Umbria, prorogata zona rossa fino al 28 febbraio. Dad in provincia di Perugia e nel ternano. ORDINANZA

Stampa

In Umbria sono state prorogate le misure che riguardano la zona rossa nella Provincia di Perugia e nel comune di San Venanzo in Provincia di Terni. Il Governatore Tesi ha firmato l’ordinanza.

Sono prorogate fino al 28 febbraio 2021 le disposizioni contenute nell’ordinanza della Presidente della Giunta regionale del 6 febbraio 2021, n. 14 (cosiddetta zona rossa rafforzata nella Provincia di Perugia e nel comune di San Venanzo in Provincia di Terni) integrate con le previsioni di cui ai successivi commi 3 e 4. E’ altresì prorogata per il medesimo periodo di cui al periodo precedente l’ordinanza della Presidente della Giunta regionale del 12 febbraio 2021, n. 16.

L’allegato 1, di cui all’articolo 2 dell’ordinanza della Presidente della Giunta regionale del 12 febbraio 2021 n. 16, è abrogato.

A decorrere dal 22 febbraio 2021 e fino al 28 febbraio 2021 nei comuni della Provincia di Perugia, nonché nel Comune di San Venanzo in provincia di Terni, sono sospese le attività laboratoriali nelle scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie e nei corsi IeFP.

Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado, statali e paritarie, qualora sia necessario mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell’Istruzione n. 89 del 7 agosto 2020 e dell’ordinanza del Ministero dell’Istruzione n. 134 del 9 agosto 2020, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata.

Scuole Umbria, zona rossa a Perugia e provincia e in sei comuni vicino Terni. ORDINANZA

Per il medesimo periodo di cui al comma 3 nei comuni della Provincia di Perugia, nonché nel Comune di San Venanzo in provincia di Terni, fatte salve le specifiche disposizioni di cui all’art. 1 comma 10 lettera s) del DPCM 14 gennaio 2021, tutti i corsi di formazione pubblici o privati approvati o autorizzati dalla Regione Umbria e da ARPAL Umbria devono essere svolti in modalità telematica a distanza.

Le attività laboratoriali, ivi comprese le prove di laboratorio o tecnico pratiche relative agli esami finali, non possono essere svolte in presenza.

 

ORDINANZA

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur