Ultimo giorno di lezione a scuola, le Province appoggiano proposta Ascani

di redazione

item-thumbnail

Sostegno dell’Upi, l’unione delle province italiane, alla proposta del sottosegretario Anna Ascani di prevedere il rientro degli studenti dell’ultimo anno di ogni ciclo a scuola per l’ultimo giorno di lezione (diverso a seconda della regione). 

“L’ultimo giorno di scuola per i bambini ed i ragazzi che cambiano ciclo è un momento importante di passaggio, e mai come quest’anno c’è bisogno di provare a regalare loro un ricordo di gioia e di serenità alla fine di un anno scolastico passato chiusi in casa. Per questo non possiamo che accogliere positivamente la bella proposta lanciata dalla viceministra Ascani e assicurare tutta la nostra collaborazione per realizzarla al meglio” ha dichiarato  il Presidente di Upi Michele de Pascale,

“Come Province – prosegue de Pascale – abbiamo l’obiettivo di far rientrare a scuola a settembre tutti i 2 milioni e 500 mila studenti delle superiori, e ci aspettiamo per questo di ricevere a brevissimo dal Governo tutte le indicazioni necessarie. Intanto però garantiamo alla viceministra Ascani pieno sostegno, anche assicurando la messa a disposizione di tutti gli spazi delle Province, i cortili dei palazzi, i giardini, i parchi, i musei, per ospitare le celebrazioni della fine dell’anno in sicurezza. Sarà anche un modo per dimostrare ai bambini, ai ragazzi e alle loro famiglie che oltre a chiedere loro responsabilità, ci preoccupiamo del loro bisogno di socialità”

Ascani: ultimo giorno di scuola in presenza, magari nei musei. Facciamo un regalo ai ragazzi

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione