UIL, troppe riforme della scuola sono dannose

WhatsApp
Telegram

“Non si può fare una riforma della scuola nuova a ogni cambio di Governo, perché altrimenti la scuola diventa un elemento legato all’Esecutivo, che è poi l’errore fatto dalla legge 107. Il nemico della scuola è la burocrazia, le troppe leggi: meno leggi, più fiducia”.

Lo dichiara Giuseppe Turi, segretario generale Uil Scuola, rispondendo a Umberto D’Ottavio del Pd nel corso di un’audizione in commissione Cultura alla Camera sui profili attuativi della legge 107 del 2015 (Buona scuola).

WhatsApp
Telegram

Eurosofia e Udir presentano l’evento formativo “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”. Roma 25 agosto 2022