Uil Scuola: situazione ATP di Cosenza insostenibile. Chiesto intervento urgente

WhatsApp
Telegram

La UIL scuola Calabria, attraverso il segretario regionale Paolo Pizzo, chiede un intervento risolutore e minaccia la mobilitazione territoriale.

Da quando si è insediato il nuovo direttore Regionale Maria Rita Calvosa – afferma Paolo Pizzo – segretario regionale della UIL scuola, c’è sicuramente un clima basato sul confronto e sul dialogo, che per molto tempo è mancato, e tanti nostri interventi sono stati anche recepiti in modo positivo, e come organizzazione sindacale non abbiamo nulla da eccepire su questo.

C’è però una situazione che ormai si trascina da troppo tempo e sulla quale chiediamo un intervento urgente ed è la situazione ormai al collasso dell’ATP di Cosenza. È per questo che ho anche chiesto alla mia segreteria nazionale di intervenire presso il ministero. E lo farà.

Negli ultimi tempi – continua Paolo Pizzo – abbiamo lamentele provenienti da tutto il personale della Scuola coinvolto in provvedimenti del tutto discutibili e al limite della legittimità emanati dall’A.T.P. di Cosenza.

Per non parlare dell’ultimo provvedimento adottato dal Dirigente dell’ufficio territoriale che si è tradotto in un organigramma a dir poco sconclusionato dove tutti fanno tutto e certamente nessuno è messo in condizione di fare alcunché, con continui spostamenti di settore francamente incomprensibili che hanno portato ad un vero e proprio sfacelo amministrativo.

Tutta la segreteria territoriale della UIL scuola di Cosenza ha dato fiducia ed ha sempre offerto una fattiva collaborazione, ma ora la fiducia è finita ed è per questo – conclude Paolo Pizzo – che la UIL scuola Calabria ha preso una netta posizione sulla questione della quale investirà anche il Ministero. In mancanza di un intervento risolutivo degli organi preposti, metteremo in campo ogni iniziativa e non escludiamo l’avvio di una mobilitazione territoriale.

La lettera inviata al direttore generale e alla segreteria nazionale

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana