Uil Scuola: i contenuti dell’azione di Pino Turi

WhatsApp
Telegram

Dopo la sua elezione come segretario della Uil Scuola Pino Turi illustra quella che sarà la programmazione del sindacato nel futuro perché, come fa notare, sulla programmazione mai nulla è stato lasciato al caso.

Dopo la sua elezione come segretario della Uil Scuola Pino Turi illustra quella che sarà la programmazione del sindacato nel futuro perché, come fa notare, sulla programmazione mai nulla è stato lasciato al caso.

Il nuovo segretario della Uil Scuola ammette di ereditare da Massimo Di Menna un lascito importante perché ha sempre volto il ruolo da vero leader del sindacato ma fa notare che il cambio della guardia è stato frutto di una programmazione, sempre nell’interesse della Uil.

Il punto di forza della Uil scuola, secondo Turi, è proprio quello dell’organizzazione che deve portare ad una maggior presenze direttamente sui territori, sui luoghi di lavoro e nella scuola. Il leader fa notare che una maggior presenza è richiesta sicuramente al Sud del Paese dove la debolezza delle istituzioni fa emergere maggiormente dei problemi come l’abbandono e l’evasione scolastica mai del tutto superati.




Proprio sul territorio, fa notare Turi, non sempre si riesce ad assistere ad una azione coesa del sindacato e quello che bisogna accentuare è proprio la strategia politica non solo nel campo dei servizi. La scuola va messa al centro non solo delle politiche di sviluppo del Paese ma anche della stessa organizzazione sindacale.

Nella realtà politica odierna dove non si notano significativi tratti evolutivi e i risultati dati dalle politiche riformatrici non portano molti segni di fiducia, un sindacato laico e riformista come la Uil, sottolinea Turi, dovrebbe aprire nuovi spazi per applicare una politica onnivora. Tali spazi, afferma, non possono che essere quelli della politica tradizionale e l’impegno della Uil Scuola deve abbracciare oltra alla scuola anche la sanità, l’ambiente, le pensioni, il fisco e il lavoro poiché sono proprio quei terreni che, se lasciati alla sola politica, imporranno sacrifici sempre maggiori ai lavoratori.

La leva strategica della Uil Scuola, annuncia Turi, saranno le RSU poiché è con loro che si deve entrare in sintonia e creare il confronto.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro