UIL RUA: Sonia Ostrica confermata Segretaria Generale

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato UIL RUA – Si sono conclusi a Chianciano Terme i lavori del 2° Congresso della UIL RUA. L’Assemblea congressuale ha confermato la Segretaria Generale Sonia Ostrica e eletto la nuova segreteria nazionale che è composta insieme alla segretaria da Claudio Amicucci, Attilio Bombardieri, Marcello Iacovelli, Americo Maresci, Roberto Papi e Francesco Posca; Marco Di Luigi sarà, invece il nuovo tesoriere.

“Alla politica manca da troppo tempo un punto di riferimento programmatico per lo sviluppo della scienza, della tecnologia come del ‘sapere’ in senso lato. Manca una sede in cui operare una analisi ed un confronto serio ed oggettivo anche per la distribuzione di risorse che sono sempre minori”. Dichiara la Segretaria Generale della UIL RUA, Sonia Ostrica chiudendo i lavori congressuali subito dopo l’intervento, molto applaudito del Segretario Generale UIL Carmelo Barbagallo.

“Il nostro sindacato è un portatore sano di idee, idee che rappresentano il patrimonio comune del Paese e che sono indispensabili per costruire un futuro di progresso e benessere – continua la leader sindacale -. Investire in Ricerca, Università ed Alta Formazione significa definire le condizioni per generare sviluppo ed ottenere ricadute positive sia sul piano sociale che in favore dello stesso sistema produttivo”.

“In ogni dibattito politico sentiamo ripetere che ‘Ricerca ed Alta Formazione sono settori decisivi per lo sviluppo sociale ed economico che senza interventi in favore di Ricerca e Alta Formazione perdiamo in capacità competitiva e di innovazione, nel pubblico come nel privato’ – conclude Sonia Ostrica -. Bene, il tempo delle parole è finito: servono i fatti, bisogna che le parole si traducano in politiche e misure specifiche mettendo un freno ai tagli ai finanziamenti ed alle attività che hanno messo in ginocchio i nostri settori. La UIL RUA farà come sempre la sua parte ma è venuto il momento che anche la politica faccia la propria”.

Roma, 12 maggio 2018

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione