Uil Rua: “bisogna tornare a riconoscere cultura, formazione e innovazione come fattori di progresso irrinunciabili”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Bisogna tornare a riconoscere la cultura, la formazione e l’innovazione come fattori di progresso irrinunciabili”. Lo ha detto la Segretaria Generale della UIL RUA Sonia Ostrica a Chianciano Terme aprendo i lavori del 2° Congresso Nazionale della UIL RUA che aggiunge:

“Abbiamo bisogno di idee e di passione per coinvolgere donne e uomini in un sindacato che abbia la forza e la capacità di chiedere alla politica italiana di confrontarsi a tutto tondo sul modello di sviluppo sociale ed economico del nostro Paese”.

“Serve una programmazione pluriennale e anche la capacità di mettere in discussione un modello di crescita economica, che oggi è basato ancora solo sul PIL, per favorire invece uno sviluppo sostenibile –  continua la nella sua relazione la leader sindacale –  Se guardiamo alle criticità del nostro Paese, è evidente che alcune problematiche devono essere immediatamente affrontate: dalla riqualificazione e messa in sicurezza del territorio alla salvaguardia e gestione delle risorse idriche; dallo sviluppo di un moderno sistema dei trasporti, delle persone e delle merci alla salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale; dalla gestione dei rifiuti urbani ed industriali all’innovazione in tema di produzione e risparmio di energia”.
“Dalla gestione di tutte queste emergenze possono derivare nuovo lavoro e nuova occupazione, dignitosi e soprattutto di qualità ed utilità collettiva. Non possiamo più far finta di niente di fronte alle emergenze ambientali e climatiche, in Italia come nel mondo. Assistiamo da troppo tempo ad un degrado progressivo dei nostri beni paesaggistici e culturali, con un impatto negativo sia sulla qualità della vita che sulle stesse capacità attrattive in termini di investimenti e turismo”, ha concluso Sonia Ostrica.

Il 2° Congresso della UIL RUA continuerà anche domani presso l’Hotel Excelsior di Chianciano Terme per concludersi sabato giornata in cui è previsto l’intervento del Segretario Generale della UIL Carmelo Barbagallo.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione