UIL, riforme: 10 anni vincolo su sostegno, ma con chiamata dirigente contratti triennali. Un anno di tirocinio dopo concorso basta

WhatsApp
Telegram

UIL in audizione alla Camera in occasione della discussione sulle deleghe di riforma della scuola che dovranno essere approvati ad aprile.

“Non si può fare riforma ogni cambio di Governo, – ha detto Turi, segretario UIL-scuola, in audizione – altrimenti scuola è  un elemento legato all’esecutivo.”

“La scuola ha un nemico, – ha continuato – la burocrazia, troppe leggi sono burocrazia.”

Il segretario bacchetta anche il MEF sulla disponibilità di fondi da investire sulla scuola “senza maggiori oneri non si possono fare riforme.” Tra le critiche di Turi quella legata all’organico di fatto che ha creato instabilità e cambio insegnanti ogni anno. “Noi – ha detto – abbiamo tenuto questa distinzione per risparmiare quattro soldi. è una scelta finanziaria e nella scuola è un principio sbagliato.” Ed è sulla trasformazione dell’organico di fatto in organico di diritto che Turi vede la risposta al problema della continuità didattica.

Su uno degli argomenti più dibattuti in questi giorni, il vincolo decennale dei docenti di sostegno, Turi ha così commentato, “si cerca di bloccare il docente di sostegno per 10 anni nel suo ruolo, ma ci siamo inventati la chiamata del dirigente che è il contrario della continuità perché ogni tre anni puoi cambiare scuola.”

Infine, sulla formazione e reclutamento docenti e sui tre anni di tirocinio si è detto contrario a tre anni apprendistato, “uno basta” anche perché prolungare il percorso e legare l’assunzione all’acquisizione del titolo dopo i tre anni rischia di rendere poco appetibile diventare insegnante.

Il video

 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur