UIL: “Il ministro blocchi il prelievo sulle retribuzioni”, bisognerebbe poi restituire il dovuto

di redazione
ipsef

red – Anche la UIL ha pubblicato il comunicato sulla restituzione degli scatti di anzianità prevista dalla nota MEF del 27 di dicembre.

red – Anche la UIL ha pubblicato il comunicato sulla restituzione degli scatti di anzianità prevista dalla nota MEF del 27 di dicembre.

Dopo la Gilda, che ha minacciato lo sciopero generale, la UIL ha emanato un comunicato con il quale chiede di "soprassedere al recupero", in quanto una volta definita la intesa in sede Aran per il pagamento degli scatti stipendiali 2012, si dovrebbe restituire nuovamente il dovuto.

Ricordiamo, infatti, che è in via di definizione, sebbene i tempi si siano prolungati eccessivamente, l’accordo all’ARAN con il quale vengono assegnate le risorse per il recupero degli scatti 2012 bloccati dal Governo Monti.

"Siamo, quindi, in presenza di un accanimento negativo – dicono dalla UIL – contro chi fa funzionare  la scuola con il proprio lavoro, ed in presenza di un Governo che considera sudditi i lavoratori, altro che cambiamento."

Comunicato che si affianca a quello della GILDA di ieri con il quale si minaccia uno sciopero generale.

Vedi

Scatti di anzianità, il MEF chiede indietro i soldi. Quali dipendenti saranno interessati?

MEF retrocede gli scatti stipendiali, chi dovrà ritardare la pensione? Danni anche per immessi in ruolo degli ultimi 3 anni

Versione stampabile
soloformazione