Uil: in Puglia vogliamo ripartire dalla scuola con un programma di rilancio del sistema dell’istruzione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Uil Puglia – “In Puglia vogliamo ripartire dalla scuola e attraverso un programma concreto di rilancio del sistema dell’istruzione, che restituisca la dignità perduta a quello che dovrebbe essere un bene comune sul quale investire risorse senza indugi, per il bene delle prossime generazioni e del futuro del Paese”.

A dichiararlo è Gianni Verga, riconfermato Segretario Generale della UIL Scuola Puglia nel corso del Congresso Regionale tenutosi a Giovinazzo, che prosegue: “Per questo la scuola, in una comunità educante, svolge un ruolo primario verso gli studenti ed essenziale è il ruolo della comunità in cui operano tutti i lavoratori della scuola”.

Il risultato, sinora ottenuto, è una generazione che cresce con una formazione precaria, precaria come tanti docenti che, nonostante tutto e senza certezze, continuano a mandare avanti il sistema scolastico”.

Proprio alla riforma Buona Scuola è dedicata l’ultima considerazione di Verga.

“Ha creato più danni che vantaggi. In una fase di profonda incertezza politica nazionale, le istituzioni locali, a cominciare dalla Regione Puglia, possono rivelarsi fondamentali, mettendo in campo in maniera oculata e condivisa tutte le risorse disponibili, per coprire le false aspettative create da una riforma che passerà alla storia come una delle più disastrose di sempre. Oggi dal sindacato passa un solo messaggio: senza scuola non c’è famiglia, non c’è lavoro qualificato, non c’è futuro e competitività del Paese e del Mezzogiorno. Un messaggio che va recepito e attuato concretamente, prima che sia troppo tardi”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione