Ugl: scuola in presenza senza classi pollaio e istruzione per tutti

Stampa

Ugl scuola – La ripresa della Scuola in presenza, a settembre, è la richiesta che percorre l’intera Nazione ed è rappresentativa delle istanze del personale scolastico, degli studenti e delle famiglie.

Occorre che tutte le Istituzioni scolastiche, di ogni ordine e grado dell’istruzione pubblica e privata, possano esperire ogni necessario accorgimento per riaprire le aule agli studenti, garantendo la didattica in presenza, oggi più che mai essenziale per garantire quello che rappresenta un diritto fondamentale, sancito dalla Costituzione italiana: Il Diritto all’Istruzione.

“Apriamo le Scuole – afferma Ornella Cuzzupi, Segretario Nazionale UGL scuola – attenzionando e mettendo in sicurezza le strutture adibite ad edifici scolastici, predisponendo gli interventi in questa fase di fermo precauzionale, assumiamo tutto il personale Docente, ATA e dirigenziale che necessita per sdoppiare le classi – pollaio (cavallo di battaglia del Ministero Azzolina), investiamo le risorse per mettere al centro dell’agenda di Governo la Formazione e l’Educazione dei figli di un’Italia che chiede a gran voce: “Salviamo la Scuola Italiana”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia