UGL aderisce a sciopero prima ora scrutini

di redazione
ipsef

"L'Ugl continua la sua battaglia contro la riforma della scuola e ha indetto, come le altre organizzazioni sindacali, lo sciopero della prima ora di servizio, per tutti gli scrutini, in occasione delle prime due giornate di svolgimento".

"L'Ugl continua la sua battaglia contro la riforma della scuola e ha indetto, come le altre organizzazioni sindacali, lo sciopero della prima ora di servizio, per tutti gli scrutini, in occasione delle prime due giornate di svolgimento".

Lo dichiara il segretario generale dell'Ugl Scuola, Giuseppe Mascolo, aggiungendo che "le modifiche apportate fino a questo momento sono del tutto insufficienti e non ci lasciano altra scelta se non quella di proseguire con la mobilitazione. Una protesta, quella che abbiamo indetto, che rientra nella piu' ampia legalita' e nel pieno diritto dei lavoratori".

"Le nostre richieste di modificare alcuni nodi cruciali del ddl o di fermare il percorso di riforma – conclude -, a tutt'oggi sono rimaste inascoltate e non saranno di certo piccoli aggiustamenti a farci cambiare idea. Si dice che 'chi di speranza vive, disperato muore' e non c'e' proverbio piu' adatto alla difficile situazione che stanno vivendo alunni, lavoratori e famiglie, in attesa ormai da anni di una riforma che renda la scuola efficiente e competitiva, mentre il governo non ascolta".

Riforma. Sindacati rappresentativi: prossime mobilitazioni. Cosa si chiede e il calendario

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione