Ucraina, Bianchi: “Circa 8 mila studenti accolti nelle scuole”

WhatsApp
Telegram

“Credo che chi non è dentro la scuola non si renda conto dello sforzo straordinario che stiamo facendo. A ieri sera eravamo a 7.500, oggi probabilmente siamo già a 8mila” ragazzi ucraini accolti nelle scuole italiane”.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, intervenendo all’incontro ‘La burocrazia frena la scuola. Rinnovare l’ordinamento scolastico per garantire la qualità dell’istruzione’ organizzato dalla Gilda degli insegnanti.

Abbiamo mandato una circolare a tutte le scuole per invitare ad accogliere gli ucraini – ha spiegato – poi abbiamo avuto un’altra circolare più di carattere pedagogico, il primo punto era l’entusiasmo dell’accoglienza, ma poi bisognava stabilire delle connessioni linguistiche, cosa non facile anche se con l’aiuto della comunità ucraina ce la stiamo facendo. I ragazzi che arrivano crescono mediamente in 2-300 al giorno” ha sottolineato Bianchi rivendicando lo “sforzo straordinario” fatto dalle scuole e “l’enorme capacità umana dei docenti“.

La percezione dei ragazzi e delle loro famiglie è quella dell’integrazione – ha aggiunto – ma la loro richiesta, di tutti, è di tornare indietro in Ucraina. Quindi ci dobbiamo far carico non solo di accoglierli, ma di quella che io chiamo ‘pedagogia del ritorno’ per poi accompagnarli nel loro paese, tra un mese o tra un anno, un paese che troveranno molto diverso rispetto a come l’hanno lasciato. Questa è una straordinaria sfida“.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio