Tuzi (M5S): “La Destra ha tagliato 10 miliardi alla scuola. Banchi a rotelle? I dirigenti scolastici potevano richiederli o meno”

WhatsApp
Telegram

“In questi 15 anni la politica come ha gestito la scuola? A me i 10 miliardi di euro tagliati dalla Gelmini non li toglie nessuno dalla testa. Quelle sono state scelte politiche precise, fatte dalla Destra, che ha scelto di proposito di tagliare dalla scuola”.

Lo ha detto Manuel Tuzi, del Movimento 5 Stelle, intervento nel dibattito organizzato dai sindacati.

Noi avevamo fatto impegni precisi, volevamo mettere la scuola al centro delle scelte politiche. Abbiamo messo 10 miliardi nella scuola nell’anno della pandemia”.

Sui banchi a rotelle, il pentastellato dice: “Oggi Azzolina non è più della mia forza politica. Ma comunque i banchi a rotelle erano all’interno di un bando che prevedeva la discrezionalità da parte dei dirigenti di richiedere vari tipi di banchi. Non può essere data responsabilità a un Ministro dei 400mila banchi a rotelle scelti dai dirigenti nell’ambito dell’autonomia scolastica”.

Noi avevamo l’obiettivo di ridurre le classi pollaio, aumentando il numero delle classi: 40mila nuove classi sono state create. Ma non è un problema che si risolve dall’oggi al domani”, aggiunge.

 “Bisogna anche parlare delle strutture scolastiche che cadono a pezzi. Noi stiamo lavorando in questa direzione, ma è un lavoro a step, su cui bisogna mettere soldi. Soldi che servono collateralmente ad arricchire le opportunità per ridurre le classi pollaio”, conclude Tuzi.

 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur