Tutti promossi: messaggio fortemente disturbante. Lettera


item-thumbnail

Inviata da Ettore Cannas – La scuola al tempo del corona virus, giusto per parafrasare il noto scrittore
colombiano, ha visto, improvvisamente e repentinamente, la mobilitazione delle forze in campo.

Ovviamente, con risposte differenti, poiché diversa è la storia di ogni
singola regione, le risorse disponibili e le tradizioni culturali. Tuttavia, un aspetto sul quale sembra esserci rilevante convergenza, fra la maggioranza dei docenti di ogni scuola, è la fatica. Non starò qui a ricordare il tempo e le energie necessarie a dispiegarsi fra registro elettronico, allegati email dalle molteplici estensioni, WhatsApp, con gruppi e in solitaria, telefonate, video lezioni su piatteforme varie, e non mi stupirei, lo dico solo per boutade, se qualcuno usasse il piccione viaggiatore.

Ma aldilà di ogni possibile rassegna dei fronti chiamati a fronteggiare, quel che dà la misura della fatica, a parer mio in modo immediato e inopinabile, è il capovolgimento delle forze in campo: se prima, nella vecchia scuola di mattoni, l’insegnante era per lo più la voce e gli studenti le orecchie, adesso il rapporto si è invertito nel coro delle loro voci. Faticoso, ma umanamente, come talune situazioni estreme, un’esperienza straordinaria.

Motivarli, di sicuro, è il lavoro più complesso, ma per fortuna, nel campo di battaglia, a darci aiuto, irrompono notizie fortemente motivanti, come quelle appena dispensate con voci potenti allenate a battere il
tamburo: promozione per tutti. Ora, a prescindere dal fatto che si possa ritenere opportuno lasciare i ragazzi tranquilli, com’è stato detto in questi giorni, esenti cioè da lavori scolastici poiché già stressati da questo scorcio d’esistenza surreale; o al contrario, distrarli per le stesse ragioni; o praticando la via di mezzo, rendere normale questo tempo provando a lavorare per quello che ci è consentito fare… insomma, a farla breve, pur mettendomi nelle diverse prospettive e angolazioni, non riesco a trovarne una capace a mitigare il messaggio fortemente disturbante.

Versione stampabile
soloformazione