Tutti in lockdown ad Avella (Avellino): “Fino al 2 novembre i ragazzi fino a 18 anni non potranno uscire”

Stampa

31 casi di positività al Covid-19. Troppi per un piccolo comune come Avella, al confine tra le province di Avellino e Napoli, e il sindaco Domenico Biancardi decide di isolare il paese.

Da oggi e fino al 2 novembre prossimo i bambini e i ragazzi fino a 18 anni non potranno uscire di casa. Nessuno, se non per necessità di lavoro, di salute e di approvvigionamento di generi di prima necessità, potrà allontanarsi da Avella.

Chiusi uffici e scuole, vietate manifestazioni e qualunque tipo di riunione, anche di carattere religioso o sportivo. Il cimitero sarà accessibile solo alle imprese funebri.

Per le attività commerciali la chiusura scatta alle 21, mentre per circoli ricreativi, palestre e circoli sportivi saracinesche abbassate sempre.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!