“Tutti in classe”: punti fermi per il rientro a scuola. Il lunedì su Radio1

Stampa

Le distanze tra i banchi, gli ingressi a scaglioni, i gruppi classe immobili, con o senza mascherine. Sarà così a Roma, come a Londra, a Tokio, Washington o Tel Aviv.

L’obiettivo, si legge nella nota dell’Ufficio stampa Rai, è ovunque quello di riportare nelle aule – quelle fisiche – almeno un miliardo e mezzo di studenti. Ma quali sono i punti fermi – in Italia e nel mondo – a un mese dall’inizio del nuovo anno scolastico? Di questo si occuperà “Tutti in classe”, rubrica settimanale, in onda lunedì 27 luglio alle 7.30 su Radio1.

Con Barbara Riccardi, docente in una scuola primaria di Roma, membro della Global Education Coalition, il gruppo messo insieme a inizio pandemia dall’Unesco per confrontare le soluzioni messe in atto nei diversi paesi e con Amanda Ferrario, dirigente di un istituto superiore a Busto Arsizio, nel gruppo di 18 esperti riunito al Ministero dell’Istruzione.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì