Tutti in classe appassionatamente. Lettera

Stampa

Inviato da Rosaria Parrilla – Esprimo la mia opinione riguardo al rientro in classe degli studenti della scuola superiore dal 1 febbraio e nelle regioni che hanno ‘fatto didattica’ in DaD fino ad oggi.

Rientreremo  a scuola tutti insieme appassionatamente. Cioè sì, al 50%, ma del totale delle classi, quindi in ogni classe si starà tutti insieme magari 20/25 alunni oltre ai docenti che spesso, tra compresenza e sostegno, arrivano anche a 5/6 per classe.

I docenti senza essere vaccinati mandati in classe, personalmente insegno su sette classi, nelle quali abbiamo ancora alunni malati di COVID e positivi a due tamponi e che prima o poi dovranno rientrare in classe, spero al più presto.

Ma che ne sarà di noi quando arriveranno a scuola, usando i mezzi di trasporto pubblici e magari asintomatici, gli studenti, con i quali tutti, personale docente, ATA , educatori etc entreremo in  contatto restando per 6/7 ore in aule la cui capienza non permette un distanziamento come previsto dalle regole COVID?

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur