Tutti gli istituti scolastici con le aule fuorilegge

di redazione
ipsef

CODACONS – Il Codacons pubblica il documento segreto del ministero dell’istruzione che individua le scuole a rischio da mettere in sicurezza

CODACONS – Il Codacons pubblica il documento segreto del ministero dell’istruzione che individua le scuole a rischio da mettere in sicurezza

Il Ministero dell’Istruzione è stato finalmente costretto dalla sentenza del Consiglio di Stato che ha accolto la class action promossa dal Codacons contro le classi pollaio, a redigere e pubblicare il Piano nazionale per la messa in sicurezza delle scuole italiane.

Si tratta di un elenco che individua oltre 13.500 istituti scolastici dislocati sul territorio, le cui aule sono "classi pollaio’, ossia non possono ospitare numero eccessivo di studenti rispetto alle dimensioni delle stesse aule. Per essere aula pollaio è necessario che vi siano queste condizioni:

  1. classi formate con più di 25 alunni;
  2. classi formate in aule con dimensioni inferiori a 45 mq netti (48 per le superiori) + 2 mq netti per ogni persona presente in aula diversa dall’alunno (insegnante di sostegno, esperto esterno, compresenza, ecc) e con numero di alunni superiori ai 25;
  3. classi formate con qualsiasi numero di alunni ai quali non viene garantito l’indice minimo di 1,80 mq netti procapite (materne, elementari e medie) e di 1,96 mq netti procapite per le superiori;
  4. classi formate da più di 25 alunni in aule con superficie inferiore ai 45/50 mq netti.

Ora questi istituti scolastici, il cui elenco è stato pubblicato oggi dal Codacons sul blog www.carlorienzi.it , non possono assolutamente superare il numero di alunni indicato dalla legge pre-riforma Gelmini, e dovranno essere messi in sicurezza al più presto.

Tutto l’elenco sul sito di Carlo Rienzi

Versione stampabile
anief
soloformazione