Tutta la classe rinuncia alla gita scolastica per non lasciare sola la compagna affetta da una patologia

WhatsApp
Telegram

Rinunciano alla gita scolastica per solidarietà nei confronti della compagna con disabilità. Succede nel palermitano dove una studentessa con una patologia non sarebbe potuta venire se non accompagnata da un genitore.

Come racconta La Repubblica, la ragazzina ha una patologia complessa, ma conduce una vita uguale a quella dei suoi coetanei grazie ai farmaci. Per questo il medico specialista che la segue reputa non ci siano motivi per cui debba partire accompagnata, ritenendo, anzi, che sia controproducente.

La madre era comunque disposta ad andare in gita con la figlia senza che la ragazzina ne fosse informata e a intervenire solo in caso di necessità.

La dirigente scolastica, come riferisce il quotidiano, avrebbe però informato che la studentessa sarebbe potuta partire solo in caso di presenza costante della madre.

La ragazzina ovviamente non l’ha presa affatto bene e, di tutta risposta, gli altri compagni hanno rinunciato al viaggio per non lasciarla da sola.

WhatsApp
Telegram

AggiornamentoGraduatorie.it: GPS I e II fascia, calcola il tuo punteggio