Turi (UIL): fiducia e investimenti, altro che tutor manager per la scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

UIL – Tutti vogliono fare qualcosa per la scuola, tutti hanno una idea, una proposta, un’azione da compiere.

Non servono volenterosi, né nuovi talenti per la scuola – commenta il segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi, all’annuncio di nuovi manager-tutor da impegnare nei percorsi di alternanza scuola-lavoro.

Ognuno faccia il suo mestiere – aggiunge Turi.

Quel che occorre è riconoscere ruolo e status della scuola come istituzione.

Servono due cose: fiducia e investimenti.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione