Trovati i soldi per gli esodati; e per i docenti della Quota 96? Tutto tace

di Giulia Boffa
ipsef

Giulia Boffa – Nel DDL Stabilità trovati i fondi per salvare gli esodati: un emendamento, presentato come modifica dei relatori, è stato depositato in commissione Bilancio.

Giulia Boffa – Nel DDL Stabilità trovati i fondi per salvare gli esodati: un emendamento, presentato come modifica dei relatori, è stato depositato in commissione Bilancio.

Ecco cosa si prevede: i risparmi che si otterranno dai 9,1 miliardi di euro già stanziati serviranno a coprire la platea che non è ancora stata salvaguardata per il biennio 2013-14. Nel caso in cui queste risorse non dovessero bastare, è stata prevista una sorta di clausola di salvaguardia che va a recuperare il gettito dalla mancata de-indicizzazione delle pensioni superiori a 6 volte il minimo (3000-3500 euro), in poche parole i soldi verranno dalle pensioni più ricche.
 
Le risorse per il Fondo stanziate per il prossimo triennio dalla legge di stabilità salgono da 100 milioni a 333. Se ne dovrebbero ricavare come limite massimo  64 milioni di euro per l’anno 2013;  134 per il 2014; 135 milioni per il 2015; 107 milioni per il 2016; 46 per il 2017; 30 per il 2018, 28 per il 2019 e 10 per il 2020.
 
Ma, ci domandiamo, dove sono finiti i benefici dei docenti della quota 96, la cui situazione era stata presa in considerazione nello stesso emendamento, come avevamo scritto in questo articolo? Non se ne fa cenno nel nuovo emendamento: archiviata la partita?
 
 
Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione