Troppo qualificata per fare la collaboratrice scolastica. Ma il giudice la riammette in graduatoria

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Il Tribunale di Udine ha riammesso in graduatoria una collaboratrice scolastica, esclusa dalla scuola perchè in possesso del titolo di perito agrario, superiore al requisito richiesto per il profilo di collaboratore tenico addetto alle aziende agrarie.

red – Il Tribunale di Udine ha riammesso in graduatoria una collaboratrice scolastica, esclusa dalla scuola perchè in possesso del titolo di perito agrario, superiore al requisito richiesto per il profilo di collaboratore tenico addetto alle aziende agrarie.

Secondo la scuola il titolo di perito agrario non è idoneo all’inserimento nella graduatoria degli addetti alle aziende agrarie, a differenza del titolo di operatore agro ambientale.

Il giudice invece ha impostato la sentenza sul fatto che il diploma di agrotecnico non è inferiore rispetto a quello di perito agrario.

Ed è qui che si forma il non senso. Perché l’agrotecnico è un diploma “inferiore” rispetto al perito agrario.

Condannato quindi il Miur a 3mila euro di spese e al reinserimento in graduatoria della ricorrente.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur