Troppi compiti a casa per gli studenti? Bianchi: “Esiste la libertà di insegnamento, spero i docenti abbiano dato tanti libri da leggere”

WhatsApp
Telegram

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, a Il Messaggero, ha parlato anche della polemica riguardante i troppi compiti a casa per gli studenti per le vacanze di Pasqua.

“Penso che esiste la libertà di insegnamento e l’autonomia scolastica e che non credo che sia così ovunque, in ogni classe. Sono temi da discutere nei singoli istituti sulla base della programmazione didattica. Spero tuttavia che si sia dato molto spazio alla lettura. Ieri era la giornata del libro. Le vacanze sono sempre un momento prezioso per leggere e viaggiare attraverso i libri”.

Compiti a casa, Parodi: un accanimento morboso, controproducente perché genera odio per lo studio

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur