Tribunale di Trani dà ragione a precario su carriera e scatti

Di
WhatsApp
Telegram

red – L’avvocato Roberto Toscano ci ha inviato una recente sentenza del Tribunale di Trani che dà pienamente ragione, riconoscendo il diritto del prof. De Marzo Salvatore (iscritto SNALS; insegnante di ruolo) alla ricostruzione della carriera secondo il meccanismo degli scatti.

red – L’avvocato Roberto Toscano ci ha inviato una recente sentenza del Tribunale di Trani che dà pienamente ragione, riconoscendo il diritto del prof. De Marzo Salvatore (iscritto SNALS; insegnante di ruolo) alla ricostruzione della carriera secondo il meccanismo degli scatti.

La sentenza condivide appieno le nostre osservazioni – di derivazione comunitaria – sulla non discriminazione tra lavoratori a termine e lavoratori a tempo indetermintao; con la conseguenza che l’anzianità maturata come precario va computata ai fini della progressione professionale. Complimenti!roberto
toscano

Scarica la sentenza

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti: pubblicati i bandi dei 30 e 60 cfu, scadenza 5 giugno, affidati ad EUROSOFIA E.C.P. Pegaso