Graduatorie di istituto docenti: riaprono a Trento, scadenza 5 luglio. I nuovi punteggi per i titoli

di redazione

item-thumbnail

La Giunta provinciale di Trento ha approvato oggi il bando relativo ai termini e alle modalità per la presentazione delle domande per la formazione delle graduatorie d’istituto del personale docente per il triennio scolastico 2017-2020.

La domanda potrà essere presentata sia dagli aspiranti abilitati, per l’inserimento nella II fascia, sia da aspiranti in possesso del solo titolo di studio previsto dalla normativa statale, per l’inserimento nella III fascia.

Gli aspiranti docenti inseriti esclusivamente nelle graduatorie provinciali per titoli che intendono inserirsi nella I fascia delle graduatorie d’istituto, dovranno invece compilare solamente la sezione G relativa alla scelta delle istituzioni scolastiche. Il provvedimento prevede contestualmente anche l’approvazione della nuova tabella di valutazione.

Tra le novità figurano:

  • l’assegnazione di un punteggio specifico per il servizio prestato presso gli Istituti di formazione professionale della provincia di Trento che passa da 6 a 9 punti;
  • l’adozione della medesima tabella anche per gli insegnamenti relativi all’ambito musicale;
  • la valorizzazione del servizio prestato a seguito dello scorrimento degli elenchi CLIL attraverso il riconoscimento dello specifico punteggio e l’assegnazione di un punteggio aggiuntivo per tutti di docenti in possesso della certificazione metodologia CLIL conseguita presso l’IPRASE.

La domanda può essere presentata dalle ore 9.00 del 6 giugno 2017 entro le ore 14.00 del 5 luglio 2017 esclusivamente attraverso la procedura informatica Istanze OnLine presente sul sito internet del Ministero www.istruzione.it.

Sul portale della scuola in Trentino www.vivoscuola.it, alla pagina “Concorsi personale della scuola”, a partire dal 30 maggio saranno consultabili tutti i documenti, ed a partire dalle ore 9.00 del 6 giugno sarà attivo il link per la presentazione dell’istanza.

Versione stampabile
soloformazione