Trento, nuova procedura MAD informatizzata: database suddiviso per cdc con caratteristiche docenti

Nell’ottica dell’implementazione dei servizi rivolti alla scuola e alla luce delle ulteriori necessità di fabbisogno di organico che caratterizzeranno sotto il profilo organizzativo l’anno scolastico 2020/2021, la Giunta provinciale ha approvato oggi un’apposita piattaforma digitale per la presentazione delle istanze di messa a disposizione (MAD) dei docenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado della Provincia autonoma di Trento.

Si tratta di uno strumento finalizzato a snellire i processi di reclutamento del personale docente a beneficio delle segreterie e dei docenti stessi.
Il provvedimento stabilisce inoltre i criteri che verranno utilizzati dai Dirigenti scolastici per la scelta del personale docente, con il fine ultimo di garantire oggettività e trasparenza delle procedure di assegnazione degli incarichi. E’ quanto diffuso attraverso una nota dalla Provincia di Trento.

Obiettivo del sistema è garantire snellezza nelle procedure di iscrizione da parte degli insegnanti, agevolando al contempo le scuole nel reperimento dei supplenti. Il sistema fornirà alle segreterie un database aggiornato, suddiviso per classe di concorso in cui sarà possibile, attraverso dei filtri, verificare le caratteristiche di ciascun docente. Tutto ciò contribuirà a supportare i Dirigenti scolastici nella comparazione dei potenziali supplenti MAD, attraverso una procedura trasparente ed oggettiva.

Per ciò che concerne il personale docente, il sistema informatizzato sarà accessibile ai docenti in possesso dei requisiti per l’insegnamento sulla specifica classe di concorso, che potranno esprimere la loro candidatura per un numero illimitato di scuole. La domanda di iscrizione dovrà essere compilata e presentata con modalità online, collegandosi al portale tematico della scuola trentina www.vivoscuola.it tramite la Carta Nazionale dei servizi (CNS), la Carta Provinciale dei servizi (CPS), oppure tramite SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale. I termini per la presentazione delle domande saranno comunicati alle Istituzioni scolastiche e diffusi agli interessati tramite apposita circolare pubblicata sul portale Vivoscuola.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia