Trento, MAD fino al 31 agosto anche per docenti inseriti in graduatorie di istituto di altra provincia

Provincia autonoma di Trento: da oggi è disponibile l’applicazione per l’inserimento della domanda di messa a disposizione (MAD) per la scuola primaria e dal 13 agosto 2020 per la scuola secondaria di primo e secondo grado.

La Giunta provinciale ha approvato lo scorso 3 agosto un’apposita piattaforma digitale per la presentazione delle MAD dei docenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado della Provincia autonoma di Trento. Obiettivo del sistema è garantire snellezza nelle procedure di iscrizione da parte degli insegnanti, agevolando al contempo le scuole nel reperimento dei supplenti. Il sistema fornirà alle segreterie un database aggiornato, suddiviso per classe di concorso in cui sarà possibile, attraverso dei filtri, verificare le caratteristiche di ciascun docente. Nel caso di più docenti presenti nella medesima sezione “di priorità”, vale per la scelta del Dirigente l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

Quando vengono utilizzate le MAD

Come stabilito dall’Art. 8 del Decreto del Presidente della Provincia 24 giugno 2008, n. 23-130/Leg. i supplenti vengono chiamati da MAD: “Nel caso di esaurimento delle graduatorie d’istituto il dirigente dell’istituzione scolastica conferisce gli incarichi annuali e le supplenze temporanee utilizzando prioritariamente le graduatorie di altre istituzioni scolastiche della provincia di Trento secondo un criterio di viciniorietà e d’intesa con i competenti dirigenti. Successivamente, ove necessario, il dirigente dell’istituzione scolastica procede al conferimento degli incarichi annuali e delle supplenze temporanee attraverso la comparazione, in osservanza ai criteri stabiliti dalla Giunta provinciale, delle domande di assunzione presentate direttamente all’istituzione scolastica“.

Come presentare domanda e date

La domanda di inserimento negli elenchi MAD deve essere compilata e inviata esclusivamente in modo telematico, tramite la Carta Nazionale dei servizi (CNS) o la Carta Provinciale dei servizi (CPS) oppure tramite SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale. Le domande possono essere inserite sul sito Vivoscuola.

Le date utili:

  • Scuola primaria: dalle ore 12.00 del 10 agosto 2020 alle ore 12.00 del 28 agosto 2020
  • Scuola secondaria di I e II grado: dalle ore 12.00 del 13 agosto 2020 alle ore 12.00 del 31 agosto 2020

La domanda sarà valida per l’intero anno scolastico 2020/21.

Chi può presentare domanda

Può presentare domanda l’aspirante docente in possesso dei requisiti per l’insegnamento, cioè corrispondenza del titolo di studio e del piano di studi a quanto previsto dalla normativa di settore in relazione al tipo posto comune sia per la primaria che per la secondaria. Per il tipo posto “specifico” (sostegno, lingua straniera scuola primaria, metodologie didattiche Clil, Montessori), il possesso del relativo titolo di idoneità/specializzazione non è un requisito obbligatorio per accedere alla tipologia di posto, ma verrà data precedenza al docente che ne è in possesso. Anche il possesso dei 24 CFU/CFA nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche non è un requisito obbligatorio, ma chi ne è in possesso avrà priorità per la scuola secondaria.

Possono presentare domanda anche i docenti inseriti nelle graduatorie di istituto di altra provincia.

Qui la guida completa

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!