Trecentosessanta studenti delle scuole superiori della Toscana a prova di università

di Giulia Boffa
ipsef

Regione Toscana – L’augurio è di “trascorrere una settimana appassionante e divertente, di vivere un’esperienza che vi arricchisca e vi aiuti a fare le scelta universitaria giusta”.

Regione Toscana – L’augurio è di “trascorrere una settimana appassionante e divertente, di vivere un’esperienza che vi arricchisca e vi aiuti a fare le scelta universitaria giusta”. Lo ha rivolto oggi la vicepresidente della Regione Toscana Stella Targetti, salutando in videoconferenza i 360 studenti delle classi quarte e quinte delle scuole superiori che per una settimana intera (fino al 2 agosto), proveranno a frequentare l’università toscana, per capire quale potrebbe essere il percorso più appropriato per le loro capacità e aspirazioni (anche lavorative).

Il progetto di “assaggio” della vita universitaria si chiama [email protected] ed è giunto quest’anno alla seconda edizione, dopo il successo del 2012. I 360 studenti delle superiori (120 a Firenze, 120 a Pisa, 120 a Siena) alloggeranno gratuitamente per tutta la settimana nelle residenze universitarie, mangeranno alle mense universitarie, parteciperanno a lezioni, dibattiti, seminari per capire concretamente quella che potrebbe essere la scelta più opportuna da fare.

“Se avete scelto di essere lì in questi giorni nelle residenze universitarie – ha proseguito la vicepresidente – questo significa che che volete compiere consapevolmente la scelta dell’università. E il nostro sforzo è di aiutarvi in questo percorso. Certo non mancheranno momenti di difficoltà, e non sarà facile trovare una occupazione coerente con quello che si è studiato, ma alla lunga è una scelta assolutamente premiante ed è importante che manteniate la vostra determinazione. Talento e fortuna certo aiutano, ma senza determinazione non si va avanti. E questa si potenzia se si sceglie quello che piace”.

“Insomma io spero – ha concluso Stella Targetti – che questi giorni segnino l’inizio di una passione e che possano aiutarvi a capire cosa volete fare da grandi, ponendo le basi per realizzare il sogno professionale della vostra vita. Da parte nostra e dell’azienda regionale del diritto allo studio, insieme a tutti gli atenei toscani, alla Scuola Superiore Sant’Anna e la Scuola Normale di Pisa, all’Università per stranieri di Siena e all’Ufficio scolastico regionale, l’impegno è di lavorare per voi e per il vostro futuro. Un grande in bocca a lupo a tutti”.

Proprio oggi la giunta regionale ha approvato gli indirizzi all’Azienda per il diritto allo studio per l’assegnazione di benefici e servizi a favore degli studenti universitari nell’anno accademico 2013-2014.

 

Versione stampabile
anief anief
soloformazione