Trattamento dati alunni: titolare, responsabile, finalità, diritti interessati. Regolamento UE

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, come riferito, ha inviato alla scuole una nota con la quale è stata comunicata l’apertura delle funzioni per la rilevazione dei dati riguardanti gli alunni delle scuola dell’infanzia, primarie e secondarie, statali e non statali, anno scolastico 2018/19.

Rilevazione dati alunni 2018/19, va effettuata entro il 19 gennaio. Indicazioni Miur

Contestualmente alla nota, l’Amministrazione ha fornito apposite indicazioni relative all’informativa sul trattamento dei dati, alla luce delle nuove disposizione sulla privacy, ossia dell’articolo 14 del Regolamento UE 679/2016.

Nello specifico, il Miur, titolare del trattamento, ha voluto fornire informazioni circa il trattamento dei dati personali degli studenti frequentanti l’Istituto di riferimento, presenti nella Rilevazione sulle scuole – Dati generali.

Indicazioni Miur

Le indicazioni ministeriali sono relative a:

  • titolare del trattamento dei dati;
  • responsabile della protezione dei dati;
  •  finalità del trattamento e base giuridica;
  • categorie di dati trattati;
  • destinatari del trattamento;
  • trasferimento di dati personali verso paesi terzi o organizzazioni internazionali;
  • periodo di conservazione dei dati personali;
  • diritti degli interessati;
  • diritto di Reclamo;
  • fonte da cui hanno origine i dati personali e le modalità del trattamento cui sono destinati i dati;
  • processo decisionale automatizzato.

Titolare del trattamento dei dati

Titolare del trattamento dei dati è il Miur, al quale ci si potrà rivolgere per esercitare i diritti degli interessati al seguente indirizzo email: [email protected]

Responsabile della protezione dei dati

Il Responsabile per la protezione dei dati personali del Miur, individuato con apposito DM, è la un Dirigente dell’Ufficio III del Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali. Email: [email protected]

Finalità del trattamento e base giuridica

La raccolta e la diffusione delle principali informazioni statistiche aggregate riguardano gli alunni frequentanti e l’organizzazione della scuola.

La Rilevazione è prevista dal Programma statistico nazionale.

L’obbligo di fornire dati statistici per la Rilevazione è previsto dall’articolo 7 del D.lgs. n. 322/1989 e successive modifiche e integrazioni.

Non rientrano nell’obbligo le particolari categorie di dati personali indicati negli articoli 9 e 10 del Regolamento UE.

Categorie di dati trattati

Queste le categorie dei dati trattati:

  • dati aggregati sugli alunni per anno di nascita, anno di corso, sesso, cittadinanza;
  • dati aggregati sugli alunni con disabilità;
  • ripetenti per anno di corso;
  • dati sull’organizzazione della scuola (numero classi);
  • personale scolastico (solo per le scuole non statali);
  • dati sui frequentanti le scuole carcerarie.

Destinatari del trattamento

I dati rilevati possono essere comunicati a:

  • soggetti appartenenti al Sistan;
  • soggetti pubblici o privati secondo le modalità previste dall’art. 7 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 30 giugno 2003, n.196).

I dati possono essere diffusi in forma aggregata, in modo tale che non sia possibile risalire ai soggetti cui gli stessi si riferiscono.

Trasferimento di dati personali verso paesi terzi o organizzazioni internazionali

Non sono previsti trasferimenti di dati verso paesi terzi o organizzazioni internazionali.

Periodo di conservazione dei dati personali

I dati raccolti, tramite la Rilevazione, sono conservati dal Miur per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti e successivamente trattati conformemente a quanto previsto dagli obblighi di legge.

Diritti degli interessati

Gli interessati hanno diritto di chiedere al titolare del trattamento dei dati:

  • l’accesso ai propri dati personali;
  • la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento;
  • la portabilità dei dati (diritto applicabile ai soli dati in formato elettronico);
  • l’opposizione al trattamento dei propri dati personali.

Diritto di Reclamo

Gli interessati possono proporre reclamo al Garante, nel caso in cui ritengano che il trattamento dei dati personali a loro riferiti sia compiuto in violazione di quanto previsto dal Regolamento UE.

Fonte da cui hanno origine i dati personali e le modalità del trattamento cui sono destinati i dati

Le scuole procedono alla Rilevazione sul portale Sidi del Miur, precaricando in forma sintetica i dati già presenti nell’Anagrafe Nazionale Studenti.

Le istituzioni scolastiche, inoltre, inseriscono dati aggiuntivi, sempre in forma aggregata, riferiti ai frequentanti, al personale (solo scuole non statali), alla struttura e ai servizi offerti dalla scuola.

Le attività di trattamento sono effettuate attraverso l’utilizzo di servizi ICT, di strumenti di office automation e dove necessario con la gestione manuale.

Processo decisionale automatizzato

Non è previsto un processo decisionale automatizzato ai sensi dell’art. 14 comma 2 lettera g) del Regolamento UE 679/2016.

Versione stampabile
anief
soloformazione