“Trasporto casa-scuola gratis pure per figli di separati che vivono in luoghi diversi”. La richiesta di Castaldini (Forza Italia)

WhatsApp
Telegram

“Garantire la gratuità dell’abbonamento al trasporto pubblico agli studenti con genitori separati e residenti in città differenti”.

La richiesta, con un’interrogazione rivolta alla giunta regionale dell’Emilia Romagna, arriva da Valentina Castaldini (Forza Italia).

“Gli studenti residenti in Emilia-Romagna che scelgono di andare a scuola utilizzando bus e treni regionali – spiega la consigliera – possono richiedere l’abbonamento per spostarsi a costo zero nel tragitto casa-scuola (e nel tempo libero lungo la stessa tratta)”.

La capogruppo di Forza Italia rileva però un problema: “Per lo studente il servizio è gratuito per una sola tratta casa-scuola, se quindi ha genitori separati che vivono in due città diverse non può beneficiare dell’abbonamento da entrambi i punti di partenza”.

I figli di genitori separati, rimarca Castaldini, “sono penalizzati da questa situazione”. Gli stessi genitori, conclude, “sono costretti a sostenere costi aggiuntivi”.

 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur