Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Trasferimento su cattedra orario esterna: se non si libera una cattedra interna, il docente rimane su COE anche gli anni successivi a prescindere dal punteggio

Il punteggio non è determinante per l’assegnazione di una Cattedra Orario Esterna se non è una cattedra ex-novo. L’anno successivo si conferma lo stesso docente a prescindere dal punteggio

Una lettrice ci scrive:

Vorrei sapere se dalla mobilità 29.06.2020 arrivano due docenti. Docente 1 su COI con mobilità provinciale e  con 80 punti e docente 2 su COE con mobilità interprovinciale con 84 punti, il successivo anno la COE resta a chi ha chiesto COE o potrebbe passare per  punteggio a chi invece era stata trasferita su COI?”

L’assegnazione delle cattedre è competenza del Dirigente scolastico che, per quanto riguarda le cattedre orario esterne, deve seguire regole precise.

Non sempre, infatti, per l’assegnazione di una cattedra orario esterna, è determinante la posizione occupata dal docente nella graduatoria interna di istituto in quanto una COE può essere attribuita anche al docente con maggior punteggio e, quindi, non in coda nella graduatoria

Quando è determinante la graduatoria interna di istituto

L’assegnazione di una cattedra orario esterna viene fatta sulla base della posizione occupata dal docente nella graduatoria interna di istituto, solo nel caso di una COE ex-novo.

Una COE ex-novo è una cattedra non presente nell’organico dell’anno precedente, che si costituisce in seguito contrazione nell’organico con trasformazione di una COI in COE

Questa cattedra dovrà, quindi, essere assegnata ad un docente titolare nella scuola, in servizio l’anno precedente su una cattedra interna.

La sua assegnazione si baserà, quindi, sulla graduatoria interna di istituto e la cattedra esterna sarà assegnata al docente in coda nella graduatoria.

In questo caso l’assegnazione della COE avrà carattere annuale e, in presenza delle condizioni necessarie, potrà essere modificata l’anno successivo

COE già presente nell’organico dell’anno precedente

Nel caso di una cattedra orario esterna non di nuova costituzione, ma già presente nell’organico dell’anno precedente, la sua assegnazione non sarà condizionata dalla posizione occupata dai docenti nella graduatoria interna di istituto, ma spetterà allo stesso docente in servizio sulla COE l’anno precedente. Questo docente, anche se in prima posizione nella graduatoria interna di istituto, potrà essere assorbito su una COI soltanto se questa cattedra risulta priva di titolare, nel caso in cui il docente in servizio lo scorso anno su tale cattedra ha partecipato alla mobilità in uscita ottenendo il movimento richiesto oppure è andato in pensione, situazioni che anno reso vacante la COI

Conclusioni

Nel caso indicato dalla nostra lettrice, il Docente 2, arrivato nella scuola per trasferimento interprovinciale su una COE, rimarrà su tale cattedra anche il prossimo anno, se non si libererà una COI. Tale assegnazione avrà luogo, infatti, secondo le disposizioni previste nel CCNI sulla mobilità, anche se il suo punteggio è superiore rispetto a quello del Docente 1, arrivato nella scuola per trasferimento provinciale su una COI

Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia