Trasferimento materia/materia viene prima di quello sostegno/materia

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Il trasferimento sulla stessa tipologia di posto prevale sul trasferimento su diversa tipologia di posto. Si tratta di operazioni diverse nell’ordine dei movimenti

Una lettrice ci scrive:

Ho appena ottenuto il  passaggio  da sostegno a posto comune (inglese). Vorrei avere delucidazioni su quanto segue. Una persona  che ha chiesto trasferimento provinciale materia su materia   ha la precedenza   o meno rispetto a me che provengo da sostegno e ho richiesto trasferimento  su Comune e Comune?

Il trasferimento provinciale da materia a materia prevale sul trasferimento da sostegno a materia, anche se interessa lo stesso comune di titolarità.

Trasferimento da sostegno a materia, in quale fase della mobilità viene disposto

La mobilità per il prossimo anno è disposta in tre fasi distinte:

I fase: Trasferimenti all’interno del comune

II fase: Trasferimenti tra comuni della stessa provincia

III fase: mobilità territoriale interprovinciale e  mobilità professionale

Per i trasferimenti su diversa tipologia di posto, quindi da sostegno a materia e viceversa, non è prevista la fase comunale (I fase) anche se il movimento viene disposto nel comune di titolarità.

Se il movimento è provinciale si colloca, quindi, sempre nella II fase e rientra nell’operazione identificata dalla lettera G):

G) trasferimento a domanda nella provincia di titolarità da sostegno a posto comune e da posto comune a posto di sostegno dei docenti senza precedenza anche se il trasferimento è per scuole dello stesso comune

I docenti che rientrano in questa operazione, come la nostra lettrice, saranno preceduti da coloro che si trasferiscono su stessa tipologia di posto, anche se hanno punteggio inferiore, in quanto rientrano nell’operazione precedente identificata dalla lettera F):

F) trasferimenti, a domanda, dei docenti titolari in provincia

 

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads