Trasferimento e passaggio di ruolo: quale movimento prevale

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

È possibile chiedere sia trasferimento che passaggio di ruolo, ma non si può indicare quale movimento si preferisce. La priorità è indicata dal contratto

Una lettrice ci scrive:

“Nella mobilità interprovinciale si può chiedere sia trasferimento che passaggio di ruolo indicando l’ordine di preferenza?”

Il docente che presenta sia domanda di trasferimento che di passaggio di ruolo non può decidere a quale dei due movimenti intende dare priorità, in quanto questa è stabilita nel contratto, sia per quanto riguarda i movimenti provinciali che interprovinciali, le cui preferenze sono esprimibili in un’unica domanda per il trasferimento e in un’unica domanda per il passaggio di ruolo

Il docente può decidere a quale movimento intende dare precedenza nel caso di domanda di trasferimento e di passaggio di cattedra, ma non per il passaggio di ruolo.

La mobilità professionale, infatti, come esplicitato nell’art.6 comma 3 del CCNI,  prevale su quella territoriale nei soli passaggi di ruolo. Nei passaggi di cattedra si segue l’ordine di priorità indicato dal docente.

Domanda di trasferimento e passaggio di cattedra: si può indicare la priorità

Il docente che presenta contemporaneamente domanda di trasferimento e di passaggio di cattedra, quindi, può indicare con quale ordine di priorità desidera vengano analizzate le due domande e può decidere liberamente di dare precedenza al trasferimento oppure al passaggio di cattedra

Nella domanda di passaggio di cattedra il docente ha, infatti, la possibilità di compilare una casella indicando l’ordine di priorità tra il passaggio  e il trasferimento, in sintonia con quanto stabilito nel succitato art.6:

“[….]In caso di richiesta contestuale di trasferimento e passaggio di cattedra il docente deve precisare a quale dei due movimenti intende dare la preferenza; in caso di assenza di tale indicazione prevale il passaggio di cattedra. In caso di più passaggi di cattedra si segue l’ordine di priorità indicato dal docente, nel rispetto dell’ordine della graduatoria e delle precedenze

Domanda di trasferimento e passaggio di ruolo: prevale il passaggio

Il docente che presenta contemporaneamente domanda di trasferimento e di passaggio di ruolo non può decidere di dare precedenza al trasferimento, poiché se ottiene anche il passaggio di ruolo questo avrà prevalenza e annullerà il trasferimento eventualmente già disposto.  Come chiarisce, infatti, l’art.4 comma 6, ribadito dall’art.6 comma 3 del CCNI, “Nel caso di presentazione di domande di trasferimento, di passaggio di cattedra e di passaggio di ruolo, il conseguimento del passaggio di ruolo rende inefficace la domanda di trasferimento o di passaggio di cattedra o il trasferimento o passaggio di cattedra eventualmente già disposti”

Tutto sulla Mobilità 2019

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads