Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Trasferimento da sostegno a posto comune nella stessa scuola di titolarità: come cambia il punteggio nella graduatoria interna di istituto?

WhatsApp
Telegram

La valutazione del punteggio nella graduatoria interna di istituto cambia in seguito al trasferimento da sostegno a posto comune nella scuola di titolarità. Il punteggio spettante sarà decisamente inferiore al precedente

Una lettrice ci scrive:

Sono un insegnante di sostegno nella scuola primaria, a tempo indeterminato dal 2007. Attualmente ho 239 punti nella graduatoria interna del mio istituto, al quale appartengo dal 2016. Ho 9 anni di pre ruolo. Se chiedessi il trasferimento su posto comune nella mia stessa scuola, quale punteggio mi verrebbe assegnato?

In ogni istituzione scolastica autonoma viene predisposta una graduatoria interna di istituto per ogni classe di concorso e per ogni tipologia di posto, dove vengonoi nseriti tutti i docenti titolari nella scuola.

La nostra lettrice, titolare sul sostegno nella scuola Primaria, risulta inserita nella graduatoria del sostegno.

Se chiede il trasferimento su posto comune, rimanendo titolare nella stessa scuola, sarà inserita in un’altra graduatoria in virtù della sua nuova titolarità, quindi nella graduatoria dei docenti titolari su posto comune.

Con la nuova titolarità il suo punteggio verrà calcolato con criteri differenti e questo comporterà, nel suo caso, una notevole decurtazione di punti.

Calcolo del punteggio di servizio

Il punteggio di servizio che attualmente spetta alla docente comprende le seguenti voci:

– 16 anni di servizio in ruolo sul sostegno (dal 2007/08 al 2022/23)
– 9 anni di pre-ruolo sul sostegno
– 7 anni di continuità nella scuola di attuale titolarità (dal 2016/17 al 2022/23)

Considerando che in base alla tabella di valutazione il servizio in ruolo svolto sul sostegno, per il docente titolare su questa tipologia di posto, si raddoppia, alla nostra lettice spettano 6×2= 12punti per ogni anno, con un totale di 12×16= 192 punti

Per quanto riguarda il servizio pre-ruolo svolto sul sostegno, anche questo si valuta con doppio punteggio se è stato svolto con il possesso del titolo di specializzazione. Ipotizzando che questa sia la situazione della nostra lettrice, per il pre-ruolo le spettano in totale (4×3 + 5×2) x2= 44 punti (sempre nell’ipotesi che tutto il pre-ruolo sia con titolo).

Per la continuità, che si valuta con 2 punti ogni anno entro il quinquennio e 3 punti per ogni anno successivo al quinto, le spettano 2×5=10 + 3×2= 6 per un totale di 16 punti.

Se ottiene il trasferimento su posto comune il suo punteggio diminuirà nel seguente modo:

1- perderà i 16 punti di continuità

2- dimezzerà il punteggio per il servizio in ruolo, in quanto, non essendo più titolare sul sostegno, ma su posto comune, non potrà più raddoppiarlo

3- dimezzerà il punteggio per il servizio pre-ruolo per lo stesso motivo precedentemente esposto

Dopo il trasferimento, con titolarità su posto comune, il punteggio di servizio che spetterà alla nostra lettrice nella graduatoria interna di istituto terrà conto, quindi, soltanto del servizio in ruolo e del servizio pre-ruolo, senza la continuità, con 16×6= 96 punti per il servizio in ruolo e 4×3 + 5×2 = 22 punti per il pre-ruolo

Avrà in totale per il servizio 96+22= 118 punti, con una notevole riduzione rispetto all’attuale punteggio di servizio come docente titolare sul sostegno

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Concorso Dirigenti scolastici, preselettiva superata? Preparati per lo scritto