Trasferimento da diurno a serale nello stesso Istituto: è possibile ottenerlo?

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

È possibile trasferirsi dal corso diurno al corso serale dello stesso Istituto? Quali solo le condizioni necessarie?

Una lettrice ci scrive:

“Insegno Inglese in qualità di insegnante di ruolo presso un Istituto Tecnico di Torino (corso diurno).  Ho la titolarità in questa scuola da tre anni e nella graduatoria interna occupo il secondo posto.  Vorrei chiedere il trasferimento per poter acquisire la titolarità nel corso serale. Premetto, però, che attualmente nel corso serale ci sono solo 12 h.  Se fosse possibile il prossimo anno mi piacerebbe avere queste ipotetiche 12  ore con completamento nel corso diurno. Secondo lei il trasferimento con il completamento potrebbe essere ottenuto (ovviamente specificando come primo codice quello del corso serale)?”

Il docente che intende chiedere trasferimento per il corso serale deve inserire nelle preferenze il codice meccanografico identificativo del corso serale, che risulta diverso rispetto a quello del corso diurno anche se fanno parte dello stesso Istituto

Trasferimento nello stesso Istituto da diurno a serale

Il trasferimento che interessa il nostro lettore rientra nella I fase dei movimenti, riguardando lo stesso Istituto, quindi, il comune di titolarità.

Si tratta di un movimento disposto prioritariamente rispetto a quello che interessa un docente che chiede il corso serale, ma in Istituto diverso da quello di titolarità.

Questo movimento rientra nell’operazione individuata con la lettera C) nella sequenza operativa indicata nell’allegato 1 del CCNI:

C) per la sola scuola secondaria di II grado trasferimenti, a domanda, da corso diurno a corso serale nello stesso istituto e viceversa

Il nostro lettore, quindi, avrà la precedenza per ottenere il trasferimento che desidera, rispetto ad altri insegnanti che faranno la stessa richiesta, a prescindere dal punteggio

Condizione necessaria per il trasferimento

Il trasferimento sarà possibile solo in presenza, nel corso serale, di una cattedra vacante.

Nel caso indicato dal nostro lettore non vi è, però, la disponibilità di una cattedra completa, ma solo di uno spezzone di 12 ore.

La possibilità del trasferimento è, quindi, condizionata  dalla costituzione nell’organico del serale di una cattedra orario esterna con 12 ore nel corso serale (sede principale) e 6 ore di completamento esterno  che potrebbe essere anche nel corso diurno del medesimo Istituto.

In questo modo sarà possibile disporre il trasferimento nel corso serale su la COE 12+6, cattedra che però dovrà essere costituita dall’Ufficio Scolastico Provincile e risultare nell’organico del serale prima della mobilità

Tutto sulla Mobilità 2019

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads