Assunzioni docenti, il 55% dei posti comune disponibili al Nord, il 62% sul sostegno. I dati regione per regione

Stampa

Quali, quanti e dove sono i posti residui rimasti vuoti. In attesa delle utilizzazioni e delle assegnazioni provvisorie, vediamo la situazione dei posti vacanti dopo la pubblicazione dei trasferimenti del personale docente. 

In base ai dati messi a disposizione dalla Cisl Scuola, un dato salta subito all’occhio: ci sono 27mila posti vacanti in più rispetto al 2020. Il totale, dunque, sale ad oltre 110mila posti vacanti (112.691) per l’esattezza, mentre nel 2020 era circa 85mila.

POSTI COMUNE

Emilia Romagna 6.690
Friuli Venezia Giulia 2.050
Liguria 2.568
Lombardia 17.648
Piemonte 7.597
Veneto 8.615

TOTALE 45.168 posti disponibili (55,1% del totale)

La percentuale più alta è nella scuola primaria (8.422, circa il 63% del totale). Meno, invece, nell’infanzia (1.603, il 37,3% del totale).

POSTI SOSTEGNO

Emilia Romagna 2.760
Friuli Venezia Giulia 496
Liguria 1.063
Lombardia 8.158
Piemonte 3.449
Veneto 3.360

TOTALE 19.286 (62,7% del totale).

La percentuale più alta rimane nella scuola primaria (7.118 posti con il 69,2%). Meno nell’nfanzia (762 con il 46,3%).

I dati completi

INFANZIA POSTO COMUNE

PRIMARIA POSTO COMUNE

SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMUNE

SECONDARIA DI PRIMO GRADO SOSTEGNO

SECONDARIA DI SECONDO GRADO COMUNE

SECONDARIA DI SECONDA GRADO SOSTEGNO

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur