Trasferimenti d’ufficio e graduatoria di istituto: valutazione servizio, raddoppio sostegno, altro ruolo. FAQ

WhatsApp
Telegram
valutazione

Il personale docente dichiarato soprannumerario nella scuola di titolarità per l’a.s. 2022/23, che non presenti domanda ovvero la presenti e non venga soddisfatto in nessuna delle preferenze espresse, viene trasferito d’ufficio, secondo il punteggio attribuitogli nella graduatoria interna di istituto.

Vediamo come viene valutato il servizio di ruolo, pre-ruolo e altro ruolo nella graduatoria interna di istituto e quindi nella mobilità d’ufficio, proponendo una serie di FAQ.

FAQ  

Servizio di ruolo

D. Come viene assegnato il punteggio nella graduatoria interna di istituto?

R. Il punteggio nella graduatoria interna di istituto viene assegnata in base a quanto indicato nella Tabella A “Tabella di valutazione dei titoli ai fini dei trasferimenti a domanda e d’ufficio del personale docente ed educativo”, con le precisazioni previste per i trasferimenti d’ufficio

 D. Il punteggio assegnato nella graduatoria interna corrisponde a quello con cui sarà effettuato l’eventuale trasferimento d’ufficio? 

R. Sì.

D. Quanto viene valutato nella graduatoria interna di istituto ciascun anno di servizio di ruolo, prestato successivamente alla decorrenza giuridica della nomina, nel ruolo di appartenenza?

R. Viene valutato 6 punti.

D. Ho prestato un anno di servizio di ruolo in una scuola di Lampedusa, isola in provincia di Agrigento. Quant’è valutato tale anno di servizio?

R. Se effettivamente prestato, viene valutato 12 punti, in quanto il punteggio attribuito per un anno di ruolo si raddoppia. Come detto, il servizio deve essere stato effettivamente prestato, eccetto per i casi di assenza per gravidanza e puerperio nonché per servizio militare di leva o per il sostitutivo servizio civile.

D. Cosa si intende con la dizione piccole isole?

R. Con tale espressione si intendono tutte le isole del territorio italiano, ad eccezione delle due isole maggiori (Sicilia e Sardegna).

D. Nella graduatoria interna di istituto l’anno in corso si valuta?

R. No, l’anno in corso non viene valutato.

D. Sono un docente titolare su sostegno, gli anni di ruolo mi verranno raddoppiati?

R. Sì, solo quelli svolti su sostegno con il prescritto titolo di specializzazione. Esempio: docente con 9 anni di ruolo, di cui 3 su sostegno; questo il calcolo: ruolo (9anni X 6p.)= 54 punti-> raddoppio su sostegno (3 anni X 6p.)= 18. Totale sostegno: 54 + 18=72 punti

Servizio pre-ruolo 

D. Ho tre anni di servizio pre-ruolo, quanto mi verranno valutati nella graduatoria interna di istituto e nell’eventuale mobilità d’ufficio?

R. I tre anni di servizio pre-ruolo, nel caso indicato, le verranno valutati 3 punti per ciascun anno. In totale 9 punti.

D. Gli anni di servizio pre-ruolo vengono valutati 3 punti per tutti gli anni prestati? 

R. No, soltanto i primi 4 anni vengono valutati 3 punti per ogni anno, mentre il periodo eccedente i predetti 4 anni viene valutato per i 2/3 (2 punti per ciascun anno). Quindi, 3 punti ogni anno per i primi 4 anni, 2 punti per ogni anno dal quinto in poi. Esempio: 12 anni di pre-ruolo; (3p. X 4 anni) + (2p. X 8 anni)= 12+16= 28 punti.

D. Quanti giorni sono necessari per completare e avere valutato un anno di servizio pre-ruolo?

R. Per avere valutato un anno di servizio pre-ruolo è necessario aver svolto un servizio, anche non continuativo, di almeno 180 giorni oppure un servizio continuativo dal 1° febbraio sino al termine delle operazioni di scrutinio ovvero al termine delle attività educative per la scuola dell’infanzia.

D. Ho svolto un anno di servizio da precario su posto di sostegno senza il prescritto titolo di specializzazione. Come mi viene valutato?

R. Il servizio prestato su posto di sostegno senza il prescritto titolo di specializzazione è valutato come un normale servizio pre-ruolo, senza raddoppio e secondo il calcolo sopra riportato (3 punti ogni anno per i primi 4 anni e poi 2 punti ogni anno per gli anni successivi).

D. Come viene valutato il servizio pre-ruolo su posto di sostegno prestato con il prescritto titolo di specializzazione? 

R. Il servizio pre-ruolo su posto di sostegno, prestato con il prescritto titolo di specializzazione, viene raddoppiato per i soli docenti titolari su sostegno (nella graduatoria interna di istituto e per il solo trasferimento d’ufficio su posti di sostegno).

Esempio docente con 9 anni di pre-ruolo su sostegno: 

  • pre-ruolo: (4 anni X 3p.) + (5 anni X 2 p.)= 12 + 10= 22
  • raddoppio sostegno: (4 anni X 3p.) + (5 anni X 2 p.)= 12 + 10= 22.
  • totale punti pre-ruolo: 22+22= 44 punti.

Esempio con servizio misto: docente con 11 anni di pre-ruolo di cui 6 su sostegno; prima si calcola il pre-ruolo totale e poi si procede al raddoppio per i soli anni di sostegno:

  • pre-ruolo: (4anni X 3 p.) + (7anni X 2p.)= 12 + 14= 26 punti
  • raddoppio sostegno: (4 anni X 3) + (2 anni X 2)= 12 + 4= 16 punti
  • totale punti pre-ruolo: 26+16= 42 punti

Esempio con servizio misto: docente con 11 anni di pre-ruolo di cui 4 su sostegno; prima si calcola il pre-ruolo totale e poi si procede al raddoppio per i soli anni di sostegno:

  • pre-ruolo: (4anni X 3 p.) + (7anni X 2p.)= 12 + 14= 26 punti
  • raddoppio sostegno: 4 anni X 3= 12 punti
  • Totale punti pre-ruolo: 26+12= 38 punti

D. Come viene valutato un anno di anzianità di servizio derivante da retrodatazione giuridica della nomina, anteriore alla decorrenza economica?

R. Nella mobilità d’ufficio, e quindi nella graduatoria interna di istituto, l’anzianità di servizio derivante da retrodatazione giuridica si valuta nella maniera seguente:

  • se in quell’anno/i (quello di retrodatazione giuridica) non è stato prestato alcun servizio, sono attribuiti punti 3 per ogni anno e per tutti gli anni;
  • se in quell’anno (quello di retrodatazione giuridica) è stato prestato servizio in un ruolo diverso da quello di appartenenza, sono attribuiti punti 3 per ogni anno e per tutti gli anni;
  • se in quell’anno (quello di retrodatazione giuridica) è stato prestato servizio nel ruolo di appartenenza, sono attribuiti punti 6 per ogni anno e per tutti gli anni.

D. Il servizio nelle scuole paritarie è valutabile?

R. No, non è valutabile, eccetto il servizio prestato:

  • fino al 31.8.2008 nelle scuole paritarie primarie che abbiano mantenuto lo status di parificate congiuntamente a quello di paritarie;
  • nelle scuole paritarie dell’infanzia comunali;
  • nelle scuole secondarie pareggiate (art. 360 del T.U.).

D. L’anno di servizio militare/civile è valutato?

R. Sì, ma a condizione che sia stato prestato in costanza di rapporto di impiego, come docente a tempo determinato nella scuola statale.

D. Sono un docente di ruolo che ha svolto un anno di supplenza, ai sensi dell’articolo 36 del CCNL 2007. Come mi sarà valutato tale anno?

R. Le sarà valutato come un servizio non di ruolo, per cui si computerà insieme agli anni di pre-ruolo (vedi calcolo pre-ruolo FAQ precedente).

Servizio altro ruolo 

D. Sono un docente di ruolo nella scuola dell’infanzia, con anni di servizio in altro ruolo, nello specifico nella scuola primaria. Come viene valutato tale servizio?

R. Tale servizio viene valutato 3 punti ogni anno per tutti gli anni.

D. Sono un docente di ruolo nella scuola primaria, con anni di servizio in altro ruolo, nello specifico nella scuola dell’infanzia. Come viene valutato tale servizio?

R. Tale servizio viene valutato 3 punti ogni anno per tutti gli anni.

D. Sono un docente di ruolo nella scuola dell’infanzia/primaria, con anni di servizio in altro ruolo, nello specifico nella scuola secondaria di primo/secondo grado. Come viene valutato tale servizio?

R. Per un docente titolare nella scuola dell’infanzia o primaria, gli anni di servizio nel ruolo della scuola secondaria di primo/secondo grado si sommano al pre-ruolo e si valutano come tali (3 punti ogni anno per i primi 4 anni e 2 punti ogni anno per il periodo eccedente i 4 anni). Esempio: docente di ruolo nella scuola dell’infanzia/primaria con 5 anni di servizio pre-ruolo e 6 di ruolo nella scuola secondaria; si procede nel modo seguente: 5+6= 11 anni; (4anni X 3 p.) + (7anni X 2p.)= 12 + 14= 26 punti.

D. Sono un docente di ruolo nella scuola secondaria di primo grado, con anni di servizio in altro ruolo, nello specifico nella scuola secondaria di secondo grado. Come viene valutato tale servizio?

R. Tale servizio viene valutato 3 punti ogni anno per tutti gli anni.

D. Sono un docente di ruolo nella scuola secondaria di secondo grado, con anni di servizio in altro ruolo, nello specifico nella scuola secondaria di primo grado. Come viene valutato tale servizio?

R. Tale servizio viene valutato 3 punti ogni anno per tutti gli anni.

D. Sono un docente di ruolo nella scuola secondaria di primo/secondo grado, con anni di servizio in altro ruolo, nello specifico nella scuola dell’infanzia/primaria. Come viene valutato tale servizio?

R. Per un docente titolare nella scuola secondaria di primo/secondo grado, gli anni di servizio nel ruolo della scuola dell’infanzia/primaria si sommano al pre-ruolo e si valutano come tali (3 punti ogni anno per i primi 4 anni e 2 punti ogni anno per il periodo eccedente i 4 anni). Esempio: docente di ruolo nella scuola secondaria con 7 anni di pre-ruolo e 3 anni nel ruolo della scuola dell’infanzia/primaria; il calcolo si effettua nel modo seguente: 7 + 3 = 10; (4 anni X 3 p.) + (6 anni X 2 punti)= 12 + 12= 24 punti.

Mobilità 2022, ecco novità sui vincoli [SCARICA TESTO in PDF] Per i sindacati creano disparità tra i docenti, solo la Cisl al momento firma

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur