“Training sull’educazione non formale” riconosciuto dall’USR Lazio

di redazione

item-thumbnail

L’Associazione AIM – Agenzia Intercultura e Mobilità, che da anni opera nell’ambito dell’educazione non formale per e con la scuola, e della formazione per docenti all’interno dello Spazio Europa e presso diverse istituzioni scolastiche, propone un workshop innovativo sulle metodologie e le tecniche dell’educazione non formale RICONOSCIUTO DALL’USR LAZIO.
Il training si terrà dal 7 all’11 novembre 2016 dalle 14:30 alle 18:30 presso l’ I.P.S.S.S. “EDMONDO DE AMICIS” Via Galvani, 6 a Roma.
Permetterà ai docenti di esplorare il potenziale dell’educazione non formale nell’insegnamento e nella gestione del gruppo classe. I partecipanti saranno in grado di scoprire i vantaggi della metodologia dell’educazione non formale per migliorare le relazioni, l’interazione, incentivare la partecipazione attiva nonché il coinvolgimento degli studenti.

L’apprendimento non formale non sostituisce la didattica formale ma la arricchisce unendo diversi livelli che migliorano l’approccio rendendolo più funzionale e inclusivo. Formale – Non Formale e Informale sono parte integrante dell’apprendimento permanente verso cui molti paesi stanno spostando le loro politiche educative. È ormai un dato di fatto che il carattere innovativo dell’educazione non formale, che incentiva losviluppo delle capacità umane, migliora la coesione sociale e la creazione di futuri cittadini responsabili, è sempre più riconosciuto a livello Europeo.

In un momento storico in cui in tutto il mondo si assiste a profonde riforme per migliorare i programmi scolastici e renderli in grado di fornire le competenze per preparare i giovani alle nuove sfide sociali, economiche e ecologiche, l’educazione non formale ha dimostrato di essere particolarmente efficace per lo sviluppo di una pedagogia critica e innovativa. L’educazione non formale aggiunge ai due classici pilastri dell’educazione formale “imparare a conoscere”ed “imparare a fare” altri due, “imparare ad essere” ed “imparare e vivere insieme”.

Il corso è un percorso pratico d’introduzione alle tecniche dell’educazione non formale e in particolare intende offrire degli strumenti che permettano lo sviluppo di una comunicazione empatica che aiuti a creare un ambiente di benessere e fiducia nel gruppo classe, anchegrazie ad una metodologia che possa fornire degli strumenti efficaci e realistici per gestire il conflitto studenti/docente e studente/studente.

L’apprendimento esperienziale e tra pari, fondamenti di base del nostro approccio educativo, saranno il filo conduttore delle due giornate di corso che si pone l’obiettivo di rendere i docenti autonomi nello sperimentare con i loro gruppi classe attività di educazione non formale.Inoltre ai  docenti saranno forniti gli strumenti per elaborare attività legate alle diverse tematiche dei programmi ministeriali, avvicinando l’educazione non formale alla scuola.

Il corso si inserisce nella mission più ampia dell’associazione AIM di creare un ponte tra educazione formale e non formale nella scuola italiana cercando nuovi paradigmi per l’educazione. Co-progettare attività interessanti e stimolanti per i più giovani, renderli partecipi nella costruzione del loro futuro.

N. di posti disponibili: 20 – N. di posti minimi per attivare il corso: 10
Costo del corso: 275 euro (iva inclusa) compresa la tessera associativa AIM
Per maggiori informazioni visita il nostro sito
Per vedere il programma completo clicca qui: https://goo.gl/UPrpyk
Al seguente link il modulo di adesione: https://goo.gl/r4Spvx

Versione stampabile
Argomenti: