Tragico episodio in un istituto agrario: agnello torturato da studenti. La scuola: “Obbligo di frequenza e attività educative e riparative presso cliniche veterinarie”

WhatsApp
Telegram

Un grave episodio di crudeltà verso gli animali ha scosso in istituto scolastico nelle Marche. L’8 giugno scorso, al termine delle attività di alternanza scuola-lavoro, un gruppo di studenti si è trattenuto indebitamente all’interno della stalla dell’istituto, dove uno di loro ha maltrattato un agnello.

L’animale, a seguito delle torture subite, è rimasto paralizzato ed è deceduto pochi giorni dopo.

Come segnala la stampa locale, la direzione scolastica ha prontamente reagito all’accaduto, emettendo un comunicato ufficiale per informare la comunità e delineare le azioni intraprese. La scuola ha sporto denuncia, dando avvio a un procedimento penale sul quale vige il segreto istruttorio.

Parallelamente all’azione legale, l‘istituto ha avviato i procedimenti disciplinari di sua competenza. I provvedimenti, che saranno attuati nel prossimo anno scolastico, prevedono lo svolgimento di attività educative e riparative presso cliniche veterinarie ed enti del terzo settore. Gli studenti coinvolti saranno obbligati a frequentare le lezioni curricolari regolarmente.

L’approccio disciplinare mira non solo a punire il comportamento scorretto, ma anche a educare e sensibilizzare i giovani coinvolti sull’importanza del rispetto per gli animali e la vita in generale. L’obiettivo è trasformare questo tragico evento in un’opportunità di crescita e consapevolezza per gli studenti.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri