La storia di Franco, bidello eroe: salva la studentessa dal suicidio. Il suo racconto: “Ho sentito le urla della prof e così ho salvato la ragazza”

WhatsApp
Telegram

In una scuola di Nizza Monferrato, in provincia di Asti, in mattinata si è verificato un drammatico evento che avrebbe potuto avere conseguenze tragiche.

Da quanto riportato, una studentessa si sarebbe lanciata dal secondo piano dell’edificio scolastico in un disperato tentativo di suicidio. La rapidità e il coraggio dei docenti e dei collaboratori scolastici hanno tuttavia fatto la differenza.

Il collaboratore scolastico (il suo nome, riportato da La Stampa, è Franco Rotunno), notando la studentessa in pericolo, si è precipitato fuori dalla scuola e si è posizionato sul marciapiede al di sotto del punto da cui la ragazza stava per lanciarsi. Insieme a lui, un gruppo di persone ha cercato di intervenire per prevenire l’incidente. Quando la studentessa ha fatto il salto, il bidello l’ha colta al volo, attutendo l’impatto e salvandole probabilmente la vita.

Nonostante l’atterraggio traumatico, sia la studentessa che il collaboratore scolastico sono stati prontamente soccorsi e trasportati all’ospedale di Asti per gli accertamenti necessari. Fortunatamente, dalle prime informazioni, entrambi non sembrerebbero in pericolo di vita. La comunità scolastica è sotto shock, ma al tempo stesso esprime una profonda gratitudine per l’intervento tempestivo e coraggioso del collaboratore scolastico e di tutti coloro che hanno partecipato al salvataggio.

I motivi del tragico gesto della studentessa rimangono al momento sconosciuti. A La Stampa, il collaboratore scolastico racconta: “Sono scosso ed emozionato, appena ho avvertito le urla di una docente in cortile sono uscito di corsa e ho visto la ragazza in piedi sul davanzale. Speravo cambiasse idea invece si è lanciata, così mi sono messo in traiettoria e ce l’ho fatta, l’ho agguantata”.

“Sono felice e allo stesso tempo rattristato per il fatto accaduto. Purtroppo non è la prima volta che mi trovo in una situazione del genere, anni fa assistetti a un tentativo di suicidio che finì tragicamente. Ora sono contento che la ragazza stia bene, è la cosa più importante”.

La nota della scuola

Oggi lunedì 16 ottobre verso le ore 9 il nostro Istituto ha vissuto momenti drammatici per un tentativo di suicidio da parte di una alunna. Fortunatamente la vicenda si è conclusa senza danni fisici per la ragazza. La Dirigenza e il personale tutto ringraziano i compagni di classe e il professore Claudio Ditrani aver cercato di impedire il gesto. La professoressa Monica Bovio per aver prontamente lanciato l’allarme. Soprattutto il collaboratore scolastico Franco Rotunno che, a rischio della propria incolumità, non ha esitato ad afferrare la ragazza frenandone la caduta.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri