Tragedia nel veronese, morti 16 studenti ungheresi di ritorno a Budapest

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nella giornata di ieri, si è verificata una vera e propria tragedia, che ha portato alla morte di 16 studenti ungheresi di ritorno a Budapest dopo una vacanza scolastica sui monti in Francia.

Il pullman, su cui viaggiavano gli studenti, si è schiantato contro un pilone e ha preso fuoco, nel Comune di San Martino Buon Albergo, in prossimità dell’uscita di Verona Est.

“Le persone che erano sedute nella parte posteriore del pullman si sono salvate rompendo i vetri e uscendo tra le urla e il panico. Un professore di educazione fisica ha salvato molti di quelli che erano a bordo rientrando nel mezzo. E’ ricoverato con ustioni profonde sulla schiena”: a dirlo, come apprendiamo dall’Ansa, il console generale d’Ungheria, Judit Timaffy.

Il bilancio del tragico incidente, oltre alle 16 vittime, comprende anche 13 feriti gravi di cui 1 in rianimazione, 12 feriti lievi e altrettanti illesi.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione