Toto-ministri, per la Lega rispunta l’ipotesi Valditara: chi sale e chi scende. Il borsino

WhatsApp
Telegram

La premier in pectore, Giorgia Meloni, punta a chiudere la squadra di governo nel più breve tempo possibile. Per la presidente di Fratelli d’Italia l’esecutivo sarà di alto profilo, capace di affrontare le gravi emergenze che il Paese si trova di fronte.

Per il Ministero dell’Istruzione, come già scritto, è lotta tra Lega e Forza Italia, mentre Fratelli d’Italia pare non essere della partita. Ecco gli ultimi aggiornamenti nel toto ministri.

Chi sale

Le quotazioni di Giuseppe Valditara, fedelissimo di Matteo Salvini, pare siano nuovamente in ascesa. Forte di una precedente esperienza a Viale Trastevere, il neo-senatore potrebbe spuntarla su altri candidati anche all’interno dello stesso partito. Resta della partita anche Anna Maria Bernini che, però, potrebbe rientrare in gioco per la presidenza del Senato o per un altro ministero.

Stabile

Restano stabili le quotazioni di Mario Pittoni, attuale responsabile Scuola della Lega e vice-presidente della Commissione Cultura al Senato. Pittoni può contare anche su un apprezzabile riscontro della base. Sempre della partita sembra essere Licia Ronzulli, ma potrebbe essere dirottata su Sanità o Famiglia.

Chi scende

Out, per il momento, Luca Ricolfi, sociologo, che si è tirato fuori da ogni incarico ministeriale. In ribasso anche le quotazioni di Carmela Bucalo, responsabile Scuola di Fratelli d’Italia. Senza chance, allo stato attuale, anche Vittorio Sgarbi che, se dovesse entrare nel governo Meloni, lo farebbe al Ministero dei Beni Culturali.

WhatsApp
Telegram

TFA SOSTEGNO VIII CICLO: Scegli il corso di preparazione di Eurosofia a cura del Prof. Ciracì e dell’Avv. Walter Miceli che prepara a tutte le prove