Toscana, taglio 118 cattedre: possibile assegnazione ulteriori posti a tempo determinato

Valentina Loparco, coordinatrice per Pistoia di Energia Democratica, area del Partito Democratico promossa dalla vice ministra all’istruzione Anna Ascani, su Valdinievole Oggi parla del taglio cattedre per l’a.s. 2020/21.

“Nelle scorse settimane la notizia del taglio regionale di 41 cattedre per l’anno scolastico 2020/21 nella sola provincia di Pistoia ha destato non poche preoccupazioni. Di fronte alla scelta della direzione generale dell’ufficio scolastico regionale che, nel determinare la dotazione complessiva dell’organico dell’autonomia del personale docente assegnata alla Toscana per l’anno scolastico 2020/21, ha confermato il taglio regionale di ben 118 cattedre in meno rispetto alla dotazione dell’anno scolastico 2019/20 di cui appunto 41 solo nella nostra provincia, si sono attivati in tanti” ha detto Loparco.

“Ho contattato la segreteria tecnica della Viceministra all’istruzione per segnalare il problema che si presenterà a settembre se non verranno presi provvedimenti – ha proseguito-. Dalla segreteria tecnica della Vice ministra Ascani fanno sapere che la circolare sugli organici per l’anno scolastico 2020/2021 ha lasciato sostanzialmente invariato l’organico dell’autonomia rispetto all’anno scolastico in corso.

Ferma restando la scelta operata dall’ufficio scolastico regionale della Toscana nel determinare la suddivisione dell’organico fra le diverse province, fanno sapere da Roma che stanno comunque valutando l’opportunità di attivare iniziative volte a superare le eventuali criticità circa l’assegnazione delle cattedre comunicate all’istituzione scolastica mediante la possibile assegnazione di ulteriori posti a tempo determinato”, ha concluso.

Organici 2020/21, Ministero: no tagli. Organico di diritto docenti 669.833 posti

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia