Torna “Code week”: la settimana europea della programmazione aperta anche alle scuole

Torna il Code week, la settimana europea della programmazione promossa dalla Commissione europea e giunta alla sua terza edizione, che si terrà dal 10 al 18 ottobre 2015. 

Torna il Code week, la settimana europea della programmazione promossa dalla Commissione europea e giunta alla sua terza edizione, che si terrà dal 10 al 18 ottobre 2015. 

L'iniziativa darà l’opportunità a tanti giovani di iniziare a programmare. 

Code Week si rivolge soprattutto ai giovani e giovanissimi, ma la partecipazione degli adulti può essere molto preziosa per il contributo di idee che possono dare e per la capacità di coinvolgere i ragazzi. 

tutti sono chiamati a collaborare e a proporre la loro idea, anche per i materiali didattici e il supporto organizzativo:
educatori, docenti, insegnanti, genitori, volontari, studenti, blogger, giornalisti, disegnatori, narratori.  

Sul sito www.codeweek.it sono disponibili diversi moduli di partecipazione, anche per le scuole che intendono organizzare eventi, proporre eventi specifici ai propri studenti o utilizzare nella propria attività didattica materiali e metodi del Codeweek;  le scuole avranno un ruolo fondamentale, innanzitutto nel veicolare l’informazione agli studenti, ma anche organizzando eventi al proprio interno, partecipando a eventi organizzati da altri, o riutilizzando, nella propria attività didattica, materiali e strumenti del Code Week.Occorre indicare un referente, la partecipazione è gratuita.
 
Per garantire la circolazione delle informazioni, oltre al sito www.codeweek.it, oltre agli account sui principali social, è stata anche creata una newsletter con tutte le informazioni utili per conoscere tutti gli eventi del Codeweek.
 
Sono 38 i paesi partecipanti, tra i quali l’Italia, che, con i suoi 417 eventi programmati tra il 2014 e il 2015, occupa il diciannovesimo posto in una classifica generata dal rapporto tra numero di eventi programmati e popolazione.

L’Italia, quest’anno, si occuperà del coordinamento generale dell’iniziativa europea. La mappa interattiva disponibile online viene continuamente aggiornata con eventi locali e nazionali. 

L’apertura ufficiale, in Italia, ci sarà il prossimo 15 settembre alla Camera dei deputati con il lancio, per l’anno scolastico 2015/2016 dell’iniziativa “Programma il futuro”, il progetto del Miur e del Cini (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica) che ha già avvicinato più di 300mila studenti al pensiero computazionale. Interverranno la presidente della Camera Laura Boldrini, il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini e Hadi Partovi, fondatore di http://code.org.  
Tra le novità di quest’anno l’ampliamento dei supporti didattici a disposizione degli insegnanti e la disponibilità di numerosi volontari messi a disposizione dalle aziende che supportano il progetto.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia