Torino, maxi risarcimento per ingiusta reiterazione contratti a tempo determinato

Di Lalla
Stampa

red – Altra vittoria in Tribunale, per la reiterazione di 31 contratti (dal 1995) a tempo determinato (di cui almeno 15 con 180 giorni di servizio) senza il riconoscimento dell’anzianità. Il Miur paga 37mila euro.

red – Altra vittoria in Tribunale, per la reiterazione di 31 contratti (dal 1995) a tempo determinato (di cui almeno 15 con 180 giorni di servizio) senza il riconoscimento dell’anzianità. Il Miur paga 37mila euro.

Il ricorso è stato patrocinato dallo studio legale Angeleri & Bossi di Torino. La sentenza.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì