Toccafondi: nessuna data di riapertura per la scuola, incertezza insostenibile

Tutto riapre e le scuole rimangono chiuse in un’incertezza insostenibile. Toccafondi chiede indicazioni sulle riaperture.

Nella Fase 2 tutto riapre ma per la scuola non ci sono date per una possibile riapertura.  A tal proposito interviene Gabriele Toccafondi affermando che”Stanno ripartendo tutte le attivita’: abbiamo le date per la riapertura di piscine, palestre, stabilimenti balneari e tatuatori. Parrucchieri ed estetisti sono gia’ aperti, cosi’ come i bar e i pub. E invece sulla scuola: zero. Questa incertezza e’ insostenibile”.

Il Capogruppo in Commissione Cultura alla Camera di Italia Viva esprime lo sconforto e l’incertezza che sicuramente attanaglia sia genitori che insegnanti.

Fermo restando, quindi, che il corrente anno scolastico si concluderà con la didattica a distanza, tante sono le incertezze anche sull’esame di Maturità “si fara’ in presenza con regole e distanze di metri e metri, gli esami di terza media si faranno solo online, mentre i centri estivi partiranno tra un mese – e solo da tre anni in su. Adesso servono assolutamente al piu’ presto le linee
guida per consentire alle migliaia di scuole italiane di prepararsi a riaccogliere i 9 milioni di bambini che a settembre, finalmente, torneranno in classe insieme ai loro insegnanti. In questi giorni sono invece circolate ipotesi di riapertura incompatibili sia con le finanze pubbliche che con le
rette private e nessuna data. Ed in tutto questo contesto, dal Ministero arriva solo un grande silenzio. E’ inconcepibile che un settore da cui dipende il futuro dei nostri ragazzi sia la prima a chiudere e l’ultima a riaprire. Cosi’ si crea un immenso problema educativo”.

Toccafondi chiede a medici e specialisti indicazioni di buonsenso sulla riapertura della scuola poichè sia la scuola che i centri estivi ” servono e servono subito”

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia