Toccafondi (IV): “Per Conte nessun taglio sulla scuola. Si ricordi la sua prima esperienza di governo”

Stampa

“Il presidente del Consiglio Conte sulla scuola dice: “Noi abbiamo investito, prima ci sono stati solo tagli. L’affermazione è vera a metà”. Lo dichiara Gabriele Toccafondi, capogruppo di Italia Viva in Commissione Cultura alla Camera.

“Prima – continua – in effetti qualcuno ha tagliato le risorse alle scuole. Il governo ‘Conte uno’ ha infatti tagliato, non investito e l’unica cosa fatta è stato il tentativo, poi fallito, di introdurre le impronte digitali per insegnanti e presidi. Nei quattro anni precedenti, quelli dei governi Renzi e Gentiloni, di soldi ne sono invece stati messi, e tanti: per assumere 150mila docenti, investire veramente in edilizia scolastica – e non su muri di cartongesso”.

“Da un anno sulla scuola si investe. È vero e lo abbiamo sempre ricordato, ma per cosa abbiamo investito? Le scuole sono state chiuse da marzo e molte continuano a essere chiuse. I ragazzi sono rimasti senza insegnanti in presenza per 200 giorni in undici mesi”, conclude.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione