TG2, “Allarme insegnanti di sostegno”: invia la tua messa a disposizione con Voglioinsegnare.it

di redazione

item-thumbnail

Messaggio sponsorizzato – In Italia mancano ancora 12mila insegnanti di sostegno. Il numero è talmente elevato che anche il TG2 martedì scorso ha dedicato un servizio all’argomento, facendo un quadro della situazione attuale.

Il servizio afferma che i bambini disabili possono cambiare fino a 20 insegnanti durante il loro percorso scolastico, e invece avrebbero bisogno anche di una continuità affettiva con il proprio educatore.

I dati raccolti sulla carenza delle cattedre di sostegno

Secondo i dati raccolti dai sindacati CGIL-CISL, sarebbero necessari 13.329 insegnanti, e invece ne sono stati assegnati alle scuole 1682, cioè il 13% del necessario. Sono quindi rimaste scoperte l’87% delle cattedre.

A riscontrare maggiormente il problema è il Piemonte, dove è rimasto scoperto il 94% dei posti, seguito dalla Liguria con il 90,6% di posti liberi. In Sardegna invece rimangono vacanti il 93,1% delle cattedre.

Come candidarsi ai ruoli per le cattedre vacanti

Al momento, in attesa dei corsi di specializzazione per il sostegno annunciati dal Ministro Bussetti, l’unica strada per candidarsi ai posti di supplenza vacanti rimane la messa a disposizione.

La domanda, se fatta con Voglioinsegnare.it, consente un invio massivo della stessa a tutte le province selezionate.

Come funziona l’invio della messa a disposizione con Voglioinsegnare.it

Per inviare la propria messa a disposizione, è sufficiente accedere al sito Voglioinsegnare.it, inserire i propri dati anagrafici e titoli di studio e selezionare le province alle quali si vuole inviare la mad.

In pochi minuti le scuole avranno ricevuto la domanda, e potranno contattare i docenti per coprire le numerose cattedre vacanti.

GUARDA IL SERVIZIO DEL TG2

Per informazioni contatta la segreteria didattica allo 02 40031245

Iscriviti alla nostra pagina facebook -> CLICCA QUI

Versione stampabile
Argomenti: