TFS per raggiunti limiti di età: quando e in quante rate

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Tempistiche di erogazione del TFS dipendenti pubblici e rate in cui sarà suddiviso: vediamo la normativa di riferimento.

Quando arriverà l’assegno di liquidazione di mia moglie andata in pensione per raggiunti limiti di età il 1 settembre 2019? E se sarà in unica soluzione o in varie tranche? Grazie 

L’erogazione del TFS per i dipendenti del pubblico impiego ha tempi abbastanza lunghi che variano, tra l’altro, in base alla motivazione della cessazione dell’attività lavorativa.

  • Per decesso o inabilità il TFS non viene rogato prima di 105 giorni;
  • per cessazione per raggiunti limiti di età (pensionamento d’ufficio e pensione di vecchiaia) la liquidazione non avviene prima di 12 mesi;
  • per tutti gli altri motivi di cessazione (pensioni anticipate o dimissioni, per esempio) l’erogazione non avviene prima di 24 mesi.

A queste tempistiche vanno aggiunti 90 giorni necessari all’Inps per la liquidazione delle somme dovute.

Nel caso di sua moglie, quindi, il TFS dovrebbe essere liquidato non prima della fine del 2020.

Per quanto riguarda le rate in cui il TFS verrà liquidato dipende dal suo importo:

  • per importi fino a 50mila euro il TFS è liquidato in un’unica rata;
  • per importi fino a 100mila euro viene liquidato in 2 rate; la seconda rata 12 mesi dopo la prima
  • Per importi superiori ai 100mila euro il TFR sarà erogato in 3 rate a distanza di 12 mesi una dall’altra.
Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: